redattore profile

Cinzia Pichirallo

Cinzia Pichirallo si è laureata in Giurisprudenza presso l'Università degli Studi di Roma “La Sapienza”. Ha oltre venti anni di esperienza in redazioni giornalistiche telematiche, dei quali dieci trascorsi nel ruolo di caporedattore. E’ specializzata nelle materie Fisco e Diritto del Lavoro.
Nella Redazione della Testata giornalistica Edotto esplica funzioni di responsabile della Sezione contrattualistica; provvede alla stesura di articoli di aggiornamento ed attualità; elabora approfondimenti tematici per numerose sezioni del Portale dedicate alle categorie professionali.
Tutta la Redazione Edotto vanta una specializzazione comprovata nell'ambito dell’informazione tecnico-normativa per Professionisti, Associazioni ed Aziende. Informa, ogni giorno, gli oltre 53000 utenti attraverso le 20 linee editoriali con aggiornamento quotidiano, settimanale, quindicinale e mensile. Pubblica - sul portale www.edotto.com - articoli, approfondimenti e prontuari.

Veicoli di investimento non residenti: attuazione

Ai fini dell’investment management exemption, il Ministero delle Finanze individua quando un soggetto si reputa indipendente dai veicoli di investimento non residenti nel territorio dello Stato. Cosa stabilisce il decreto emanato?


Fiscalità internazionale: incentivo per trasferimento in Italia dell’attività

L’incentivo consistente nella detassazione del 50% del reddito imponibile ai fini delle imposte sui redditi e del valore della produzione netta ai fini Irap in caso di trasferimento in Italia di attività economiche svolte in Paesi extra UE o SEE è stato analizzato da Assonime nella circolare 4/2024.


Rendicontazione di sostenibilità: schema in consultazione

Sulla rendicontazione di sostenibilità da parte delle imprese è aperta, fino al 18 marzo 2024, la fase di consultazione riguardante lo schema di decreto delegato di recepimento della CRSD.


Sanzioni tributarie: approvate le nuove misure

Via libera dal Governo al nono decreto di riforma fiscale che rimappa il sistema sanzionatorio tributario. Sanzioni amministrative più proporzionali rispetto alle condotte; non punibilità per omesso versamento per crisi di liquidità. Questo ed altro nel nuovo provvedimento.


All'esame del Governo il decreto sulle sanzioni tributarie

La riforma delle sanzioni fiscali all’attenzione del Governo riunito il 21 febbraio. Il cammino va verso la proporzionalità delle penalità. Giro di vite sulle omesse dichiarazioni ma una mano più leggera per omessi versamenti per ragioni di crisi.