Imposte e Contributi

L'e-commerce chiude i conti Iva

11/01/2005 Entro il vicino 20 gennaio 2005, i soggetti extracomunitari identificati ai fini Iva in Italia, che effettuano operazioni riconducibili al "commercio elettronico diretto" nei confronti di privati consumatori italiani o comunitari, devono presentare la dichiarazione Iva trimestrale di cui all'articolo 74-quinquies, comma 6 del decreto presidenziale n. 633/72. Essi devono, pure, versare l'imposta relativa a quelle stesse operazioni, effettuate nel quarto trimestre del 2004.
FiscoImposte e Contributi

Per l'Ici via al «perdono» breve

11/01/2005 Il 20 e il 27 dicembre 2004 sono scaduti i termini per i versamenti, rispettivamente, del saldo Ici e dell'acconto Iva. I contribuenti in difetto potranno avvalersi del ravvedimento operoso "breve" entro il 19 gennaio 2005 (per rimediare ai tardivi o omessi versamenti del saldo Ici 2004), ovvero entro il giorno 26 del medesimo mese del 2005 (per rimediare ai tardivi o omessi versamenti dell'acconto Iva 2004).
FiscoImposte e Contributi

Caccia ai vantaggi in busta paga

11/01/2005 Il focus degli Autori si sofferma sugli eventuali benefici fiscali per i contribuenti in seguito alla riduzione delle aliquote Irpef ed all'applicazione delle nuove deduzioni per carichi di famiglia. Per la corretta determinazione dell'effettivo "guadagno", i singoli contribuenti devono effettuare il calcolo secondo le disposizioni pre e post riforma, in rapporto allo stesso livello di reddito complessivo (ovvero al lordo della no tax area e della deduzione per carichi familiari).
FiscoImposte e Contributi

"Lifting" continuo su case e palazzi

10/01/2005 Il decreto legge 355 del 2003 - convertito nella legge 47/2004 - ha prorogato al 31 dicembre 2005 la detrazione Irpef del 36% per gli interventi di ristrutturazione sugli immobili a destinazione abitativa ed il limite di spesa previsto è di 48.000 euro, quindi l'importo massimo detraibile è pari a 17.280 euro. Confermata anche la riduzione dell'Iva al 10% per la manutenzione ordinaria e quella straordinaria.
FiscoImposte e Contributi

Servizi infragruppo al vaglio Ue

09/01/2005 La Corte di Cassazione, con l'ordinanza n. 7851 del 23 aprile 2004, ha chiesto alla Corte di Giustizia UE di dare il proprio parere in merito all'imponibilità Iva dei servizi resi dalla casa madre di un'impresa, stabilita in uno Stato membro, alla propria stabile organizzazione, situata in un diverso membro della UE. Il Fisco italiano è favorevole alla rilevanza ai fini Iva delle prestazioni di servizi nei rapporti infragruppo. La Commissione UE ha preso posizione in materia, affermando che i...
FiscoImposte e Contributi

Aiuti all'arte, sulle deduzioni «avvisi» entro il 31 gennaio

08/01/2005 I titolari di reddito d'impresa che nel 2004 hanno effettuato erogazioni liberali in denaro per progetti culturali, in virtù dell'espressa disposizione di legge di cui all'articolo 100, comma 2, lettera m) del Tuir, ed i soggetti beneficiari di quelle stesse erogazioni, devono comunicarlo, entro il prossimo 31 gennaio, al ministero per i Beni e le attività culturali. Gli erogatori sono tenuti a comunicare: l'ammontare delle erogazioni effettuate nel periodo di imposta; le proprie generalità,...
FiscoImposte e Contributi

Trasparenza, utili sotto esame

08/01/2005 Il mancato ricorso al regime di trasparenza per le società di capitali (articolo 115 del Tuir) e per le Srl a ristretta base societaria (articolo 116 del Tuir), può essere stato provocato, a giudizio dell'Autore, dai seguenti fattori: l'opzione va espressa da tutti i soci; nel caso del regime di cui al predetto articolo 115, l'ancora incerta riduzione da 10 a 5 esercizi del periodo da monitorare per il riallineamento; nell'ipotesi del regime di cui al predetto articolo 116, un'aliquota marginale...
FiscoImposte e Contributi

Fondo rischi per le perdite cedute

08/01/2005 A norma dell'articolo 124, comma 4 del Tuir - che tratta dell'interruzione della tassazione di gruppo - le perdite fiscali risultanti dalla dichiarazione dei redditi della controllante, i crediti d'imposta chiesti a rimborso e le eccedenze d'imposta riportate a nuovo permangono nell'esclusiva disponibilità della società o dell'ente controllante. In alternativa, l'articolo 13, comma 8, del decreto ministeriale 9 giugno 2004, dispone che le perdite fiscali residue risultanti possano imputarsi alle...
FiscoImposte e Contributi

Affrancamento riserve al test di convenienza

07/01/2005 Il comma 473 della Finanziaria 2005 (legge 311/2004) prevede, sulle riserve e i fondi in sospensione di imposta, la possibilità di applicare un'imposta sostitutiva del 10% al posto delle altre imposte dovute. Le riserve affrancate a titolo oneroso, se distribuite ai soci, non incrementano l'imponibile della società, ma costituiscono distribuzione di utile e, quindi, reddito imponibile per i percipienti, che le dovranno assoggettare a tassazione, secondo le regole previste per le riserve di...
FiscoImposte e Contributi

L'Irpef «scivola» su Tfr e arretrati

07/01/2005 La modifica delle aliquote Irpef, previste dalla Finanziaria 2005, produce una serie di effetti contrastanti sui redditi assoggettati a tassazione separata. Nello specifico, si ripropongono gli stessi limiti già evidenziati con il primo modulo della riforma: la modifica degli scaglioni e l'innalzamento delle aliquote, fino ad una certa fascia di reddito, aumentano il vantaggio per i redditi medio-alti, mentre penalizzano quelli più bassi.
FiscoImposte e Contributi