Esercizio in forma associata

Associazioni tra avvocati, il ministero Giustizia trasmette la bozza al Cnf

28/05/2015

Il ministero della Giustizia, con nota prot. 022120E del 19 maggio 2015, ha trasmesso al Consiglio nazionale forense, per il prescritto parere, lo schema di decreto ministeriale concernente il regolamento per l'individuazione delle categorie di liberi professionisti che possono partecipare alle associazioni tra avvocati, attuativo, quindi, dell'articolo 4, comma 2 della Legge n. 247/2012. L'articolato del ministero, in particolare, prevede che alla costituzione di associazioni...

Esercizio in forma associataProfessionistiAvvocati

Stp e prescrizione presuntiva triennale dei crediti, la parola alle S.U.

23/01/2015 Con ordinanza interlocutoria n. 1184 depositata il 22 gennaio 2015, la Seconda Sezione Civile ha rimesso al primo Presidente della Corte, ai fini dell'eventuale assegnazione alle Sezioni Unite, la questione di legittimità sul se e sui margini in cui la nuova figura di professionista, “come destinata a connotarsi anche in forma societaria sia per le professioni “protette” sia per le professioni “non protette”, si riverberi sulla nozione di professionista di cui all'articolo 2956, n. 2 del Codice...
Diritto CivileDirittoEsercizio in forma associataProfessionisti

Stp, la fondazione dei commercialisti sull'evoluzione dello studio in Società

16/01/2015 Una nota della Fondazione nazionale dei dottori commercialisti (15 gennaio 2015) esamina le soluzioni in linea con il recente quadro normativo sulle Società tra professionisti, in grado di favorire lo sviluppo dello studio del professionista in forme più strutturate (quali, appunto, le Stp), garantendo il passaggio della clientela senza ricorrere alla cessazione dell'attività professionale. Sono: - il conferimento dello studio; - la trasformazione dello studio in una Stp. Conferimento...
ProfessionistiEsercizio in forma associata

Associazione professionale internazionale come società semplice

25/04/2014 Controversia sulla validità della costituzione Con la sentenza n. 8871 del 16 aprile 2014, la Corte di cassazione si è pronunciata intervenendo su una questione relativa ad un'associazione professionale internazionale operante in Italia e costituita nel 1998 tra persone fisiche italiane e società di diritto tedesco. Con riferimento a questa associazione, uno degli ex professionisti associati aveva fatto ricorso al fine di sentire accertare e dichiarare la nullità della relativa...
Diritto InternazionaleDirittoEsercizio in forma associataProfessionisti

Allo studio professionale associato la capacità di porsi come autonomo centro di imputazione di rapporti giuridici

15/02/2014 Secondo la Terza sezione civile di Cassazione - sentenza n. 3420 del 14 febbraio 2014 - l'articolo 36 del Codice civile stabilisce che l'ordinamento interno e l'amministrazione delle associazioni non riconosciute sono regolati dagli accordi tra gli associati, che possono attribuire all'associazione la legittimazione a stipulare contratti e ad acquisire la titolarità di rapporti, poi delegati ai singoli aderenti e da essi personalmente curati. Così, nei casi in cui il giudice di merito...
Esercizio in forma associataProfessionisti

Ucpi: Governo inadempiente sulle società tra avvocati

03/09/2013 Anche gli avvocati dell'Unione delle Camere Penali, con nota del 30 agosto 2013, intervengono sulla questione relativa al mancato esercizio della delega, da parte del Governo, in materia di disciplina speciale per le società tra avvocati. Secondo la Giunta dell'associazione, la notizia del mancato esercizio della delega si porrebbe in netto contrasto con la volontà che il Parlamento aveva espresso al momento della approvazione della riforma forense. Ed infatti, la decisione di escludere...
Funzioni giudiziarieDirittoEsercizio in forma associataProfessionistiAvvocati

Cnf: alle società tra avvocati non può applicarsi la disciplina prevista per le altre categorie

31/08/2013 Con nota diffusa il 30 agosto 2013, il Consiglio nazionale forense, a mezzo del suo Presidente, Guido Alpa, interviene sulla questione del mancato esercizio della delega da parte dell'Esecutivo con riferimento alla disciplina delle società tra avvocati. Secondo il Cnf, in particolare, anche se il termine per la delega è scaduto non è possibile applicare la disciplina prevista per le società tra professionisti appartenenti ad altre categorie. Ed infatti, la Legge di riforma forense aveva...
Esercizio in forma associataProfessionistiAvvocatiFunzioni giudiziarieDiritto

Le società tra professionisti pagano il diritto annuale

27/08/2013 Con la nota protocollo n. 120930, del 17 luglio 2013, il Ministero dello sviluppo economico chiarisce che – ai fini del versamento del diritto annuale alle Camere di commercio - le società tra professionisti rientrano tra i soggetti obbligati al pagamento di un importo commisurato al fatturato dell'esercizio precedente. In caso di primo anno di iscrizione, l'importo da versare è quello previsto per la prima fascia di fatturato, pari a euro 200. Il Ministero, per gli anni successivi, si...
Esercizio in forma associataProfessionisti

L'associazione in partecipazione tra professionisti a tempo determinato non consente il recesso anticipato unilaterale

31/05/2013 Secondo i giudici di Cassazione – sentenza n. 13649 depositata il 30 maggio 2013 - non è consentito il recesso unilaterale anticipato dal contratto di associazione in partecipazione tra professionisti che sia stato stipulato per un periodo di tempo determinato; detta tipologia di contratto, inoltre, non è basata sull’elemento fiduciario dell'intuitus personae. Ne consegue che neanche il titolare dello studio può recedere anticipatamente dal contratto di associazione in partecipazione se...
Esercizio in forma associataProfessionistiDiritto CivileDiritto