Contabilità

Fisco, il Nord "porta" il 55%

16/01/2005 Il Secit, il Servizio consultivo ed ispettivo tributario del ministro dell'Economia, ha evidenziato che oltre la metà delle tasse pagate sul territorio nazionale proviene dalle regioni del Nord. Rilevante è non solo il maggiore reddito delle persone fisiche ma, soprattutto, la maggiore concentrazione, appunto nel Nord, delle attività finanziarie. Espresso in numeri si ha che i residenti dell'Italia settentrionale contribuiscono per il 55,8% al gettito nazionale rispetto al 21% di quelli...
FiscoContabilità

Banca d'Italia: a novembre entrate fiscali +3,5%

12/01/2005 L'acconto di novembre ha consentito all'Erario, nei primi 11 mesi del 2004, di accrescere le entrate tributarie del 3,5% rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente. A fotografare il buon andamento delle entrate fiscali è il supplemento "Finanza Pubblica" del Bollettino statistico elaborato dalla Banca d'Italia.
FiscoContabilità

Sì a correzioni sul decreto Ias

12/01/2005 La Commissione Finanze della Camera ha iniziato l'esame dello schema di decreto legislativo per l'adozione degli Ias/Ifrs nel nostro Paese, approvato dal Consiglio dei ministri lo scorso 26 novembre 2004, con lo scopo di estendere facoltativamente tali principi ai bilanci di alcune categorie di imprese. Tra le modifiche proposte, si segnalano in primo luogo quelle che riguardano i destinatari tenuti ad applicare nei bilanci consolidati i principi contabili internazionali, estendendo l'obbligo...
ContabilitàFisco

Effetto maquillage sugli Ias

09/01/2005 La Ue con tre diversi regolamenti, ha ufficializzato i nuovi principi contabili internazionali, pubblicati sulla Gazzetta Ufficiale dell'Unione. Nello specifico, con i Regolamenti CE 2236/2004, 2237/2004 e 2238/2004 sono stati recepiti: - i nuovi principi contabili internazionali recentemente omologati dalla Commissione Ue (es. IFRS 3, 4, e 5); - alcuni principi contabili internazionali già in vigore, oggetto di ulteriori modifiche (es. IAS 1, 8, 16, 17, 32 ecc.). Lo scopo di tale...
ContabilitàFisco

Nuovi istituti a decollo lento

04/01/2005 I due istituti di tassazione previsti dalla nuova riforma fiscale (trasparenza e consolidato) hanno riscosso minore successo di quanto originariamente sperato. Questo è quanto risulta dai dati ufficializzati dall'agenzia delle Entrate, che parlano di circa 3.000 adesioni alla tassazione consolidata e di 16.000 adesioni a quella della trasparenza Ires. L'incertezza normativa è stata la causa dello scarso appeal dei due istituti; di conseguenza il varo del decreto correttivo della riforma dovrebbe...
FiscoContabilità

Consolidato, adesioni ridotte

02/01/2005 I contribuenti che entro il 31 dicembre 2004 hanno scelto tra il metodo trasparente e quello consolidato per il versamento delle imposte devono adeguarsi a questi nuovi regimi sin dai prossimi adempimenti, con particolare riguardo alla contabilizzazione delle imposte correnti e differite in sede di redazione dei bilanci, al versamento delle imposte e alla predisposione e presentazione della dichiarazione dei redditi. Tra le due opzioni della nuova riforma fiscale, l'istituto della trasparenza è...
FiscoContabilità

L'avvento degli Ias separa i «titoli»

02/01/2005 Con l'entrata in vigore, il 1° gennaio 2005, del decreto legislativo sull'applicazione dei principi contabili internazionali (Ias), in alcuni casi specifici i principi nazionali di determinazione del reddito d'impresa si sono potuti adattare fin da subito ai nuovi standard internazionali. Rientrano in tali fattispecie:   - la possibilità di dedurre ammortamenti in via extracontabile su immobilizzazioni immateriali non soggette al procedimento di ammortamento; - l'instabilità delle...
ContabilitàFisco