Agevolazioni

Per il bonus investimenti compensazione nel 2005

07/12/2005 La circolare agenziale n. 51/2005 prevede l'innalzamento delle percentuali di fruibilità dei benefici fiscali per i nuovi investimenti maturati in data anteriore all'8 luglio 2002. Ma il credito d'imposta, come determinato sulla base delle percentuali di accelerazione, per la parte che non ha trovato capienza nelle compensazioni effettuate durante il corrente anno, può essere utilizzato non oltre la data del 31 dicembre 2005. L'uso del bonus sarà infatti valutato solo in seguito, con riguardo...
AgevolazioniFisco

Credito d'imposta a effetti differenziati

06/12/2005 La circolare agenziale n. 51/E, contrariamente al passato, precisa che la percentuale di recupero degli investimenti effettuati dai contribuenti va calcolata non più sul credito d'imposta maturato, ma solo sul residuo. Il che è preoccupante per alcuni soggetti, ma positivo per chi, avendo effettuato molti investimenti nel 2002, aveva compensato pochi crediti d'imposta alla fine di questa annualità e per chi, alla stessa data, aveva più investimenti programmati rispetto a quelli realizzati. 
AgevolazioniFisco

Un taglio al credito d'imposta

04/12/2005 La circolare 51/E, del 29 novembre 2005, rivede i calcoli sul credito d’imposta penalizzando le imprese che avevano diritto al vecchio credito e che avevano già in parte usato l’importo maturato. L’ambito è quello delle imprese che hanno fruito del bonus investimenti (art. 8 della legge 388/2000) e dell’art. 62 della legge 289/2002 (Finanziaria 2003) e, nello specifico, quelle che hanno presentato il modello "Cvs" entro il 28 febbraio 2003, realizzando investimenti al 7 luglio 2002 e/o...
AgevolazioniFisco

Ad altre imprese le risorse non impiegate

30/11/2005 Le Entrate - circolare n. 51/E - illustrano le modalità di utilizzo del bonus per nuovi investimenti, ex articolo 8 della legge 388/2000. Sostengono, dotando il lettore di tabelle esemplificative, che il credito residuo per nuovi investimenti nelle aree svantaggiate, per la parte non compensata nell'anno, aumenti gl'importi utilizzabili negli anni a seguire. Il computo per la fruizione del credito d'imposta deve comunque tener conto degli aumenti delle percentuali disposte nei tre anni dal 2003...
AgevolazioniFisco

Sui bonus fiscali verifica caso per caso

21/11/2005 La Commissione europea sta orientandosi verso l'intenzione di subordinare l'eventuale via libera al premio di concentrazione e agli altri sistemi di sgravio alle piccole e medie imprese italiane all'impegno, da parte dello Stato, a non concedere agevolazioni fiscali ad imprese che, in passato, abbiano fruito di altri aiuti considerati illegali da Bruxelles e non ancora recuperati dall'Erario.
AgevolazioniFisco

Bonus revocato senza interessi

19/11/2005 La Ctr dell'Umbria sostiene, nella sentenza n. 71 dell'11 ottobre 2005, che in ipotesi di revoca di un credito d'imposta prima riconosciuto al contribuente, non si devono sanzioni né interessi, che, se applicati, produrrebbero un'ulteriore penalizzazione del contribuente stesso quando non si ravvisasse alcuna colpa nella sua condotta. 
AgevolazioniFisco

Mutui con agevolazione anche all'ex dipendente

16/11/2005 Le Entrate - risoluzione 162 del 15 novembre 2005 - rispondono all'interpello formulato da una persona fisica destinataria di un finanziamento a medio/lungo termine da parte di un ente previdenziale, presso cui l'istante intratteneva un rapporto di lavoro dipendente. L'Agenzia ha stabilito che le agevolazioni per l'imposta sostitutiva sui finanziamenti, ex Dpr 601/73 (come modificato dall'articolo 2, comma 1-bis, del Dl 220/2004) sono applicabili anche ai dipendenti in quiescenza.
AgevolazioniFisco

La fusione porta il bonus

15/11/2005 Con provvedimento dell'11 novembre ("Gazzetta Ufficiale" n. 265 di ieri), l'agenzia delle Entrate ha approvato il modello Icc da impiegare per le istanze di credito d'imposta per consulenze in operazioni di concentrazione di piccole e medie imprese (ex Dl n. 35/2005). Le relative istruzioni rammentano che il legislatore attribuisce un credito d'imposta pari al 50% delle spese per studi e consulenze che riguardino l'operazione di concentrazione.
AgevolazioniFisco

L'assunzione part-time convive con lo sgravio

15/11/2005 Il Consiglio provinciale dell'Ordine dei Consulenti del lavoro di Isernia ha posto il proprio quesito al ministero del Lavoro, che con la nota protocollo 2693, del 14 novembre 2005, ha chiarito che l'assunzione part-time a tempo indeterminato di un lavoratore disoccupato da almeno 2 anni (24 mesi) porta con sé il diritto ai benefici contributivi di cui all'articolo 8, comma 9, della legge n. 407/90, se non si sono verificate condizioni che abbiano fatto venir meno lo stato di disoccupazione.
AgevolazioniFiscoAgevolazioni contributiveLavoro