INAIL, premi per i lavoratori nei paesi extraUE

Pubblicato il


INAIL, premi per i lavoratori nei paesi extraUE

La tutela dei lavoratori operanti in Paesi extraUE, con i quali non sono in vigore accordi di sicurezza sociale, è attuata mediante il pagamento di un premio assicurativo calcolato sulla base di retribuzioni convenzionali fissate annualmente con apposito decreto.

Per l’anno 2016 è stato il D.I. 25 gennaio 2016 a determinare le retribuzioni convenzionali da prendere a base per il calcolo dei premi dovuti per l’assicurazione di detti lavoratori.

Stante quanto sopra, l’INAIL, con circolare n. 2 dell’11 febbraio 2016, ha fatto presente che a decorrere dal 1° gennaio 2016 e fino al 31 dicembre 2016, il calcolo dei premi dei lavoratori operanti in Paesi extracomunitari è effettuato sulla base delle retribuzioni convenzionali fissate nella misura risultante, per ciascun settore, nelle tabelle che sono parte integrante del citato D.I.

Ricorda l’Istituto, inoltre, che per i lavoratori per i quali sono previste fasce di retribuzione, la retribuzione convenzionale imponibile da assoggettare a contribuzione è determinata sulla base del raffronto con la fascia di retribuzione nazionale da contratto collettivo corrispondente alla qualifica del lavoratore interessato ed alla sua posizione nell’ambito della qualifica stessa, di cui alle citate tabelle.

Allegati Anche in
  • eDotto.com – Edicola del 10 febbraio 2016 - Retribuzioni convenzionali, regolarizzazioni contributive – Schiavone