Lavori in quota: regole di condotta del datore di lavoro

Pubblicato il

Nel caso di lavori in quota il datore di lavoro è tenuto prioritariamente a predisporre dispositivi di protezione collettiva, riconosciuti dal legislatore come “lo strumento di maggior tutela per la sicurezza dei lavoratori”. Lo afferma la Cassazione.

Se sei già abbonato o hai acquistato l'articolo effettua il login.
Non sei ancora registrato? Registrati subito GRATIS, clicca qui.

L'articolo ha un costo di € 0,25