L’Agenzia informa. Guida sugli avvisi da controllo delle dichiarazioni

Pubblicato il


L’Agenzia informa. Guida sugli avvisi da controllo delle dichiarazioni

E’ online, nella sezione “l’Agenziainforma” del sito internet delle Entrate, una guida sulle principali novità e caratteristiche degli “avvisi” in seguito dell’attività di controllo sulle dichiarazioni.

Il controllo sulle dichiarazioni è di due tipi: automatico e formale.

Utili indicazioni arrivano sulle modalità da seguire sia nel caso in cui il contribuente condivida le contestazioni, sia quando non è d’accordo.

L’Agenzia spiega che il contribuente può regolarizzare la propria posizione versando:

  1. in caso di comunicazioni relative ai controlli automatici, entro 30 giorni dal ricevimento dell’avviso, l’imposta dovuta, gli interessi e una sanzione del 10%, invece di quella ordinaria del 30% che gli verrebbe richiesta con la cartella di pagamento;
  2. in caso di comunicazioni di irregolarità relative ai controlli formali, oltre a imposta e interessi è dovuta una sanzione del 20%, cioè ridotta a 2/3 di quella ordinaria.

L’Agenzia informa. Disposizioni sul carente o tardivo versamento rateale

In caso di carente o tardivo versamento rateale, ex art. 3 del decreto legislativo n. 159/2015, non c’è decadenza dalla rateizzazione se dovuti a insufficiente versamento della rata per una frazione non superiore al 3% e, in ogni caso, non maggiore di 10mila euro.

Sussiste la possibilità di rateizzare per un lieve ritardo con versamento:

  • non superiore a sette giorni, nel caso della prima rata;
  • entro il termine di pagamento della rata successiva, per le rate dalla seconda in poi.

Altre precisazioni:

  • nelle ipotesi di lieve inadempimento è possibile evitare l'iscrizione a ruolo;
  • l’insufficiente versamento con carenza lieve paga, a titolo di ravvedimento, entro la scadenza della rata successiva o entro 90 giorni, in caso di ultima rata, la frazione non pagata, gli interessi legali e la sanzione in misura ridotta;
  • per il lieve ritardo, si versano solo gli interessi legali e la sanzione in misura ridotta.
Allegati Anche in
  • edotto.com - Edicola del 18 novembre 2019 - Compliance. Comunicazioni Iva omesse, in arrivo le lettere del Fisco - Moscioni