FSBA, aggiornato il manuale operativo alle novità del Decreto Fiscale

Pubblicato il



FSBA, aggiornato il manuale operativo alle novità del Decreto Fiscale

In seguito all’emanazione del decreto legge 21 ottobre 2021, n. 146, che ha introdotto ulteriori 13 settimane di assegno ordinario o cassa integrazione in deroga a favore dei lavoratori dipendenti ad orario sospeso o ridotto per cause riconducibili all’emergenza epidemiologica da Covid-19, per il periodo dal 1° ottobre 2021 al 31 dicembre 2021, il Fondo di Solidarietà Bilaterale per l’Artigianato ha aggiornato il manuale operativo per la trasmissione della domanda.

Accedendo all’ormai consueto portale Sinaweb, imprese artigiane ed intermediari potranno presentare la nuova domanda avente causale “COVID19 (DECRETO 146/2021)”, prestando particolare attenzione alle seguenti indicazioni:

  • i lavoratori beneficiari dovranno risultare in forza alla data del 22 ottobre 2021;
  • la durata minima per la sospensione è pari ad una settimana;
  • la durata massima della sospensione è pari a 13 settimane, riconosciute dal 1° ottobre al 31 dicembre 2021;
  • sarà possibile allegare l’originario accordo sindacale ovvero l’accordo precedentemente stipulato con le parti sociali;
  • la rendicontazione dovrà avvenire entro il 25 del mese successivo, cosicché FSBA possa procedere tempestivamente all’attribuzione delle somme e corrispondere il dovuto ai lavoratori beneficiari;
  • sarà necessario richiedere un nuovo ticket INPS e presentare la domanda entro il 30 del mese successivo all’inizio del periodo di sospensione o riduzione dell’attività lavorativa;
  • le ulteriori 13 settimane disciplinate dal decreto legge 21 ottobre 2021, n. 146, potranno essere fruite solo a seguito dell’esaurimento delle settimane previste dal precedente D.L. n. 41/2021.

Qualora il richiedente abbia inserito nella precedente domanda presentata ai sensi del D.L. n. 41/2021 data fine 31/12/2021 dovrà procedere a variare la data di termine del periodo coperto da assegno ordinario prima di presentare la nuova domanda di concessione ai sensi del decreto legge n. 146/2021.

Si rammenta che è operativa, anche per le domande di accesso disciplinate dal Decreto Fiscale, la funzione di duplicazione di precedenti istanze già presentate, sicché potrà essere semplificato l’inserimento dei dati richiesti dalla procedura stessa.

Allegati