Bonus pubblicità 2021, rinviata l’apertura della seconda finestra per prenotare l’incentivo

Pubblicato il


Bonus pubblicità 2021, rinviata l’apertura della seconda finestra per prenotare l’incentivo

Il giorno prima della riapertura dello sportello per prenotare il bonus pubblicità per gli investimenti effettuati o da effettuare nel 2021, il Dipartimento per la comunicazione e l’editoria, con apposito comunicato, fa sapere quanto segue:

“a causa degli interventi di aggiornamento della piattaforma telematica a seguito delle modifiche introdotte dall’articolo 67, comma 10, del decreto-legge 25 maggio 2021, n. 73, convertito con modificazioni dalla Legge 23 luglio 2021, n. 106, si rende necessario posticipare il periodo per l’invio della comunicazione per l’accesso al credito di imposta per gli investimenti pubblicitari per l’anno 2021 (“prenotazione”)”.

Proprio il decreto Sostegni bis ha apportato alcune significative modifiche alla disciplina del credito d’imposta per gli investimenti pubblicitari sulla stampa quotidiana e periodica, anche on line, e sulle Tv e radio locali.

Il DL n. 73/2021, infatti, non solo ha confermato la proroga dell'incentivo per gli anni 2021 e 2022 e lo ha esteso a Tv e radio locali, ma ha anche stabilito una riapertura della finestra temporale per l’accesso all’agevolazione fiscale per l’anno corrente.

La richiesta – in base a quanto previsto dal decreto Sostegni bis - doveva essere presentata in via telematica, con le stesse modalità previste dal Regolamento vigente, dal 1° al 30 settembre 2021. Le comunicazioni telematiche trasmesse nel periodo compreso tra il 1° ed il 31 marzo 2021 restano valide. È comunque possibile “sostituire” la prenotazione già inviata a marzo con una nuova, sempre nel periodo dal 1° al 30 settembre 2021.

Il Dipartimento per l’informazione e l’editoria è intervenuto con il comunicato del 31 agosto per disporre lo slittamento ulteriore ad ottobre della finestra temporale di presentazione della citata comunicazione per l’accesso.

Pertanto, ora, la finestra temporale per l’invio della comunicazione telematica per l’accesso al beneficio è spostata nel periodo dal 1° al 31 ottobre 2021 (anziché dal 1° al 30 settembre 2021).

Resta invariata la modalità per la presentazione del modello di comunicazione telematica, che deve essere inviato tramite i servizi telematici dell'Agenzia delle Entrate, attraverso l'apposita procedura disponibile nella sezione dell'area riservata "Servizi per" alla voce "Comunicare", accessibile con Sistema Pubblico di Identità Digitale (SPID), Carta Nazionale dei Servizi (CNS) o Carta d'Identità Elettronica (CIE) o con le credenziali Entratel e Fisconline.

Ai fini della concessione dell’agevolazione, l’ordine cronologico di presentazione delle domande non è rilevante; infatti, in caso di insufficienza delle risorse disponibili è prevista la ripartizione percentuale.

La fase di invio della dichiarazione sostitutiva degli investimenti effettuati rimane confermata al nuovo anno: con invio delle dichiarazioni dal 1° al 31 gennaio 2022, secondo quanto previsto a “a regime”.

Allegati