Ue: regolamento del programma Europa digitale

Pubblicato il


Ue: regolamento del programma Europa digitale

Con l’istituzione del programma "Europa digitale" l’Unione Europea si pone l’obiettivo di sostenere e accelerare la trasformazione digitale dell’economia, dell’industria e della società europee nonché migliorare la competitività dell’Europa nell’economia digitale mondiale.

 A tale scopo è stato varato il regolamento UE n. 2021/694 del 29 aprile 2021, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale dell'Unione europea (L. 166/1) in data 11 maggio 2021.

Obiettivi del programma Europa digitale

Il fine che si vuole conseguire è:

a) di rafforzare e promuovere le capacità dell’Europa nei settori chiave delle tecnologie digitali tramite un’implementazione su vasta scala;

b) nel settore privato e nei settori di interesse pubblico, ampliare la diffusione e adozione delle tecnologie digitali europee fondamentali, promuovendo la trasformazione e l’accesso alle tecnologie digitali.

I cinque obiettivi specifici sono i seguenti:

  • obiettivo specifico 1 - Calcolo ad alte prestazioni;
  • obiettivo specifico 2 - Intelligenza artificiale;
  • obiettivo specifico 3 - Cibersicurezza e fiducia;
  • obiettivo specifico 4 - Competenze digitali avanzate;
  • obiettivo specifico 5 - Implementazione e impiego ottimale delle capacità digitali e interoperabilità.

Il programma sarà operativo tra il 1° gennaio 2021 e il 31 dicembre 2027.

Per il primo anno di attuazione del Programma viene istituita una rete iniziale di poli europei dell’innovazione digitale. Ogni Stato membro designa soggetti candidati conformemente alle sue procedure e alle sue strutture amministrative e istituzionali nazionali tramite una procedura aperta e competitiva in base a determinati criteri.

Il Programma è aperto alla partecipazione dei paesi terzi mediante associazione o associazione parziale.

Ammessi a partecipare al programma sono:

  • soggetti giuridici stabiliti in uno stato membro o un paese o territorio d'oltremare ad esso connesso;
  • altri soggetti giuridici costituiti a norma del diritto dell'Unione e le organizzazioni internazionali di interesse europeo.

Sono ammissibili al finanziamento solo le azioni intese a contribuire al conseguimento degli obiettivi stabiliti.

I criteri di ammissibilità per le azioni da svolgere nell’ambito del Programma sono definiti nei programmi di lavoro.

Le sovvenzioni possono coprire fino al 100% dei costi ammissibili.

Allegati