Registro pubblico delle opposizioni. Nuovo regolamento in arrivo

Pubblicato il


Registro pubblico delle opposizioni. Nuovo regolamento in arrivo

Il Consiglio dei ministri ha approvato, in esame preliminare, il testo di un regolamento in tema di registro pubblico dei contraenti che si oppongono all’utilizzo dei propri dati personali e del proprio numero telefonico per vendite o promozioni commerciali.

Il provvedimento, da adottare mediante decreto del Presidente della Repubblica, sostituisce il precedente DPR n. 178/2010, ai sensi dell’articolo 1, comma 15, della Legge n. 5/2018.

Telemarketing, registro per evitare telefonate pubblicitarie

Lo schema di Decreto è stato approvato nella seduta del Cdm del 17 gennaio 2020 e - secondo quanto si legge nel comunicato di fine seduta - contiene disposizioni che “regolamentano il trattamento delle numerazioni telefoniche mediante l’impiego del telefono e l’invio di posta cartacea per la diffusione di materiale pubblicitario o la vendita diretta o per il compimento di ricerche di mercato o di comunicazione commerciale”.

Gli utenti, iscrivendosi al registro, potranno evitare il telemarketing finalizzato all’invio di materiale pubblicitario o di vendita diretta, oppure per ricerche di mercato o di comunicazione commerciale.

Con esso, tra le altre novità, viene attuata l’estensione della disciplina del registro pubblico delle opposizioni a tutte le numerazioni nazionali fisse e mobili, comprese quelle non riportate negli elenchi telefonici, cartacei o elettronici (che, sino ad oggi, ne erano escluse).

Le nuove norme sono finalizzate ad adeguare e rendere omogenea la disciplina concernente l’utilizzo dei dati personali presenti negli elenchi telefonici.

Prevista anche la possibilità, estesa alle comunicazioni via posta cartacea, che gli utenti indichino i soggetti nei confronti dei quali intendono revocare l’opposizione al trattamento dei dati personali, già prevista per le comunicazioni telefoniche.

Allegati