Online la dichiarazione del volume d’affari e redditi 2020 ENPACL

Pubblicato il


Online la dichiarazione del volume d’affari e redditi 2020 ENPACL

Con news del 30 settembre 2021, il Consiglio Nazionale dell’Ordine dei Consulenti del Lavoro rende noto che è disponibile online, sul portale della Cassa di categoria, il modello per la dichiarazione del volume d’affari e del reddito 2020.

La scadenza per la comunicazione, nonché per il versamento della prima o unica rata, è fissata al 31 ottobre 2021, data in cui scadrà anche la possibilità di richiedere l’esonero contributivo autonomi previsto dalla Legge di Bilancio 2021.

I Consulenti del Lavoro dovranno dichiarare il monte del volume d’affari sviluppato nel corso del 2020, ai fini del versamento del contributo integrativo – ed il reddito conseguito nel corso del 2020, ai fini del versamento del contributo soggettivo.

Unitamente alla sopraindicata contribuzione vi è, anche, il contributo di maternità, per il quale non sarà possibile predisporre la rateazione.

Invece, sia per il contributo integrativo che per il contributo soggettivo sarà possibile prevedere le seguenti rateazioni, tutte con scadenza alla fine del mese:

  • contributo soggettivo sino ad un massimo di tre rate a partire dal 31 ottobre 2021 e fino al 31 dicembre 2021;
  • contributo integrativo sino ad un massimo di cinque rate a partire dal 31 ottobre 2021 e fino al 28 febbraio 2022.

Unitamente alla predetta dichiarazione, i Consulenti del Lavoro che rispettino i requisiti previsti dalla disciplina, potranno richiedere la fruizione dell’esonero previsto dalla legge 30 dicembre 2020, n. 178, attraverso l’apposita pagina webpiano dei pagamenti 2021 - presente nella dichiarazione del volume d’affari e dei redditi 2020.

Si rammenta che dal 1° ottobre 2021, l’accesso al portale dell’ENPACL potrà essere effettuato esclusivamente tramite SPID o CIE.