Nuova Sabatini, erogazione in più quote per le domande dal 2022

Pubblicato il



Nuova Sabatini, erogazione in più quote per le domande dal 2022

Con la circolare n. 696 del 17 marzo 2022 il Ministero dello sviluppo economico recepisce, in un documento di prassi, le modifiche introdotte dalla Legge di bilancio 2022 (art. 1, co. 48 della L.234/2021), che prevedono il ripristino dell’erogazione in più quote annuali del contributo “Nuova Sabatini”, eccetto che per le domande connesse a finanziamenti di importi non superiori a 200 mila euro, per le quali il contributo può essere erogato in un’unica soluzione nei limiti delle risorse disponibili.

Con detta circolare è stato, altresì, soppresso l’allegato 8 alla circolare n. 14036/2017. In particolare, per le richieste di erogazione della prima (o unica) quota di contributo concessa a fronte della realizzazione di investimenti “4.0”, le imprese non sono più tenute alla trasmissione di un apposito allegato relativo alla dichiarazione di interconnessione e integrazione dei beni agevolati, ma potranno attestare le caratteristiche dei beni direttamente nella richiesta unica di erogazione (modulo RU) secondo le modalità previste.

L’erogazione in più quote non impatta sul passato ma riguarda solo le domande presentate dal 1° gennaio 2022. Rimane ferma, invece, l’erogazione del contributo in un’unica soluzione per le domande presentate dalle imprese alle banche e agli intermediari finanziari a decorrere dal 1° gennaio 2022, nel caso in cui l’importo del finanziamento deliberato in favore della PMI non sia superiore a 200.000 euro.

Links