Nodo associazioni al vaglio del Cnel

Pubblicato il


Ultima spiaggia per il riconoscimento delle associazioni ad essere iscritte nel Registro del Ministero della giustizia che permette di partecipare alla piattaforma comune per la elaborazione delle proposte da sottoporre alla Commissione europea.

La Commissione lavoro istituita presso il Cnel mercoledì prossimo cercherà di arrivare ad un accordo sulla contrapposizione che si è creata sulla questione, alla cui base c’è l’art. 26 del Dlg 206/2007; da un parte i quattro componenti del Cnel che rappresentano gli Ordini ritengono che i requisiti di serietà (esistenza di un elenco degli iscritti, di un codice deontologico e della formazione continua) debbano essere presenti da almeno 4 anni, mentre per la maggioranza dei componenti tali requisiti devono sussistere al momento della presentazione della domanda di riconoscimento.

Sul punto è intervenuto anche il sottosegretario alla giustizia Alberti Casellati, ammettendo che la direttiva 2006 è stata tradotta in modo ambiguo e che la paura degli Albi è di vedere entrare nel registro soggetti chiamati a svolgere incarichi senza avere la necessaria preparazione.

Anche in
  • Il Sole 24 Ore, p. 33 – Associazioni all'appello del Cnel - Micardi