Milleproroghe con fiducia. Detrazioni 19%, resta la tracciabilità da gennaio

Pubblicato il


Milleproroghe con fiducia. Detrazioni 19%, resta la tracciabilità da gennaio

Il Governo ha posto la fiducia sul decreto Milleproroghe. L’aula della Camera sta per votare il testo del Ddl di conversione per come uscito dalla Commissione Bilancio e Affari costituzionali.

Concitati i tempi per la conversione; visto che il provvedimento scade il 29 febbraio 2020, il testo dovrebbe approdare in Senato il 25 di questo mese.

Il Ddl, dagli iniziali 43 articoli di 166 commi, si presenta in Aula con 434 commi.

Passa, tra i differimenti, lo slittamento del termine del 16 dicembre 2019 per la nomina dell’organo di controllo o del revisore legale da parte delle Srl obbligate.

Il termine per la nomina è prorogato alla data “di approvazione dei bilanci relativi all’esercizio 2019 stabilita ai sensi dell’articolo 2364, secondo comma, del codice civile” (29 aprile 2020 o, in caso di rinvio dei termini di approvazione ex art. 2364 comma 2 secondo periodo c.c., 28 giugno 2020).

Non passa, invece, il posticipo dell’obbligo di pagamento con strumenti tracciabili degli oneri che beneficiano della detrazione fiscale del 19%.

Sono stati bocciati, infatti, gli emendamenti con il differimento al 1° aprile 2020.

Resta valida la decorrenza, dunque, della tracciabilità per fruire delle detrazioni Irpef del 19%: dal 1° gennaio 2020, ex articolo 1, comma 679, della L. 160/2019 (legge di bilancio 2020), è possibile fruire della detrazione degli oneri indicati nell’art. 15 del Tuir e in altre disposizioni normative soltanto se si è pagato e si pagherà senza contante.

I pagamenti dovranno avvenire attraverso bonifico bancario/postale o altri sistemi di pagamento, previsti dall’art. 23 del DLgs. 241/97, come carte di debito, di credito e prepagate, assegni bancari e circolari.

Restano esclusi dalla stretta, ex comma 680 dello stesso articolo, espressamente: l’acquisto di medicinali; l’acquisto di dispositivi medici; le prestazioni sanitarie rese dalle strutture pubbliche; le prestazioni sanitarie rese da strutture private accreditate al SSN.

Allegati Anche in
  • edotto.com - Edicola del 14 febbraio 2020 - Codice della crisi. Nomina dei revisori e correttivi - Pichirallo