L’Agenzia aggiorna le istruzioni in bozza per i dati degli studi di settore

Pubblicato il



È stata pubblicata, sul sito dell’agenzia delle Entrate, la nuova bozza della “parte generale” delle istruzioni dei modelli per comunicare i dati rilevanti ai fini dell’applicazione degli studi di settore 2013 (da inviare con il modello Unico 2013).

Tra le novità:

- è aggiunta la Tabella 1 “Elenco degli studi di settore in vigore per il periodo d’imposta 2012 e delle relative attività economiche (classificazione Ateco 2007)”;

- è inserito un box con un’avvertenza per i contribuenti delle province di Bologna, Ferrara, Modena, Reggio Emilia, Mantova e Rovigo danneggiati dal terremoto del 20 maggio 2012: “I soggetti con residenza o sede operativa in uno dei comuni individuati all’articolo 1 del decreto del Ministero dell’Economia e delle Finanze 1 giugno 2012 che, in ragione della specifica situazione soggettiva, dichiarano una delle cause di esclusione dell’applicazione degli studi di settore di cui all’articolo 1, comma 19, secondo periodo, della legge 27 dicembre 2006, n. 296 (cessazione dell’attività, liquidazione volontaria o periodo di non normale svolgimento dell’attività), non sono obbligati alla presentazione del modello per la comunicazione dei dati rilevanti ai fini dell’applicazione degli studi di settore”.
Allegati Links