Informazioni commerciali. Approvato il Codice di condotta

Pubblicato il


Informazioni commerciali. Approvato il Codice di condotta

Il Garante per la protezione dei dati personali ha approvato la versione definitiva del Codice di condotta sulle informazioni commerciali.

E’ quanto si legge in un comunicato Privacy del 17 maggio 2021, con cui viene fatto riferimento al Provvedimento di approvazione del 29 aprile 2021 del Codice di condotta per il trattamento dei dati personali effettuato a fini di informazione commerciale.

Trattamento dei dati personali effettuato a fini di informazione commerciale

Il testo è stato elaborato dall’Associazione nazionale tra le imprese di informazioni commerciali e di gestione del credito (Ancic), ossia l’associazione maggiormente rappresentativa nel settore dei fornitori di servizi di informazione commerciale.

Il documento, che ha validità nazionale, è stato aggiornato e integrato a seguito della conclusione della procedura di accreditamento dell’Organismo di monitoraggio (OdM), così come previsto dal Regolamento europeo in materia di privacy.

Nel Codice di condotta sono individuate le garanzie e le modalità adeguate di trattamento dei dati personali, a tutela dei diritti degli interessati, che dovranno essere rispettate da chi esercita "attività di informazione commerciale", in connessione all’esecuzione e alla realizzazione delle finalità di informazione commerciale medesima, intendendosi, come tale, la finalità di fornire informazioni ai committenti per verifiche sulla situazione economica, finanziaria e patrimoniale degli interessati, nonché sulla loro solidità, solvibilità ed affidabilità, in relazione a legittime esigenze.

L’obiettivo del testo è quello di garantire la certezza e la trasparenza nei rapporti commerciali, l’adeguata conoscenza e circolazione delle informazioni commerciali ed economiche, nonché la qualità, la pertinenza, l’esattezza e l’aggiornamento dei dati personali trattati.

Il Codice di condotta è volto anche precisare l’applicazione delle disposizioni del Regolamento di settore delle attività di informazione commerciale, così da permettere ai soggetti operanti in tale ambito, quali titolari del trattamento, di far leva sull’adesione al presente Codice di condotta quale elemento per dimostrare il rispetto degli obblighi applicabili nonché di operare in un quadro di regole certe.

Informazioni su affidabilità commerciale, trattamento dati

Le società che offrono informazioni sull’affidabilità commerciale di imprenditori e manager potranno così procedere al trattamento dei dati personali dei soggetti censiti senza richiederne il consenso, basandosi sul legittimo interesse, anche se dovranno garantire maggiori tutele agli interessati, informandoli correttamente sui trattamenti effettuati e assicurando loro il pieno esercizio dei diritti previsti dalla normativa privacy (opposizione al trattamento, rettifica o aggiornamento dei dati).

L’OdM - organismo, esterno all’Ancic, formato da cinque componenti, con un incarico quinquennale non rinnovabile - sarà tenuto a verificare l’osservanza del Codice di condotta da parte degli aderenti e di gestire la risoluzione dei reclami.

ll nuovo testo acquisterà efficacia il giorno successivo alla relativa pubblicazione in Gazzetta Ufficiale.

Allegati