Green pass ed accesso ai luoghi di lavoro del settore privato

Pubblicato il


Green pass ed accesso ai luoghi di lavoro del settore privato

Dal 15 ottobre e sino al 31 dicembre 2021, data di cessazione dello stato di emergenza, ai sensi del decreto legge 21 settembre 2021, n. 127, tutti i lavoratori del settore privato, dipendenti o autonomi, potranno accedere ai luoghi di lavoro solo se in possesso della certificazione verde Covid-19.

Parimenti, i datori di lavoro sono tenuti a predisporre protocolli e registri per la verifica del rispetto delle prescrizioni normative, prevedendo, prioritariamente, controlli in sede di accesso ai luoghi di lavoro, tenendo a mente le indicazioni fornite dal Garante per la Protezione dei Dati Personali e le ultime FAQ rese note dal Governo. Legittimati alla richiesta di esibizione saranno i soggetti formalmente incaricati o il datore di lavoro stesso. L’apparato sanzionatorio varato dal Governo individua responsabilità sia in capo ai datori di lavoro, su cui ricadono gli obblighi di controllo, sia in capo ai lavoratori stessi, ai quali viene chiesto di osservare l’obbligo derivante dalle nuove disposizioni normative, anche a prescindere dalle modalità di effettuazione delle verifiche che potranno essere disposte anche a campione.

Links