Fringe benefit 2021. Importo raddoppiato dal Sostegni

Pubblicato il



Fringe benefit 2021. Importo raddoppiato dal Sostegni

Il testo definitivo del Decreto Sostegni, convertito in L. n. 69/2021, estende anche al 2021 il passaggio dell’importo dei fringe benefit aziendali da 258,23 a 516,46 euro.

La misura era inizialmente contenuta nell’art. 112 del Decreto Agosto (n. 104/2020) che è intervenuto modificando l’articolo 51, comma 3, TUIR, il quale stabilisce che non concorre a formare il reddito di lavoro dipendente il valore dei beni ceduti e dei servizi prestati se, complessivamente, di importo non superiore a 258,23 euro nel periodo d’imposta.

Fringe benefit 2021 fino a 516,46 euro

Dunque, il Decreto Agosto prima e il Decreto Sostegni (art. 6 quinquies) poi hanno raddoppiato l’importo portandolo a 516,46 euro. Tale cifra va considerata per tutto il periodo d’imposta 2021.

L’obiettivo della misura è di agevolare la concessione di buoni spesa (esclusi i buoni pasto), buoni benzina o altre misure di welfare aziendale ai dipendenti (ad esempio, voucher per il trasporto). Trovandoci ancora nel corso della pandemia, con il ricorso massiccio allo smart working, la misura potrebbe aiutare il settore del mobilio da ufficio, che ha sofferto il fermo delle attività economiche. I datori di lavoro, per rendere sicuro ed adeguato il lavoro da casa dei dipendenti, possono utilizzare il raddoppio dell’importo per fornire sedie ergonomiche, scrivanie e quant’altro.

Importo superato: tassazione totale

Si ricorda che se il valore dei beni e servizi in questione supererà 516,46 euro, lo stesso concorrerà interamente a formare il reddito; in altre parole se l’importo dei beni offerti ai dipendenti è di 600 euro, la tassazione colpirà tutti i 600 euro, non essendo prevista la tassazione della sola eccedenza.

Fringe benefit solo per erogazioni in natura

Altro punto da rammentare è che l’esenzione riguarda le sole erogazioni in natura, essendo escluse quelle in denaro; inoltre, la liberalità può essere erogata ad un solo dipendente, non essendo richiesto che il benefit venga erogato alla generalità del personale.

Allegati