Bando Cyber 4.0 in scadenza

Pubblicato il


Bando Cyber 4.0 in scadenza

Scade il prossimo 21 maggio il termine per la presentazione delle domande di partecipazione delle imprese al primo bando in tema di cybersecurity del centro di competenza Cyber 4.0.

Il bando 1/2021 ha come capofila l’Università La Sapienza di Roma unitamente ad un partenariato pubblico-privato con organismi pubblici di ricerca e imprese.

Il Cyber 4.0  è uno degli 8 centri di competenza riconosciuti dal Ministero dello Sviluppo economico.

Imprese beneficiare delle agevolazioni

Ampia è la platea delle imprese destinatarie del contributo messo a disposizione dal bando. Si tratta di:

  • micro imprese e start-up;
  • piccole imprese;
  • medie imprese;
  • grandi imprese.

La partecipazione è consentita in forma singola o in forma di partenariati.

Ogni impresa può presentare al massimo 2 progetti, in forma singola, come capofila o partner in caso di progetti aggregati.

Se l'impresa  è partner di più progetti approvati, il contributo massimo previsto per impresa è comunque pari a 100.000 euro.

Cosa finanzia

Il bando 1/2021 di Cyber 4.0 finanzia progetti di ricerca industriale e sviluppo sperimentale finalizzati:

  • alla promozione dello sviluppo tecnologico e digitale nel settore industriale, con particolare riguardo alle piccole e medie imprese;
  • a favorire il trasferimento di soluzioni tecnologiche e l’innovazione nei processi produttivi e/o nei prodotti e/o nei modelli di business derivanti dallo sviluppo, adozione e diffusione delle tecnologie in ambito 4.0, in coerenza con il quadro degli interventi del Piano Nazionale Impresa 4.0;
  • a favorire la collaborazione tra imprese e Cyber 4.0 per l'elaborazione di progetti che rispondano alle esigenze di innovazione e competitività;
  • ad agevolare lo scambio di conoscenze e competenze tra imprese e tra imprese e organismi di ricerca;
  • a favorire le ricadute sul territorio in termini di impatto sociale, economico, ambientale, sul lavoro e sulla competitività del sistema produttivo italiano, aumentando il contenuto tecnico-scientifico di prodotti, processi e/o servizi.

 Intensità del contributo erogato

Le percentuali di intensità del contributo sono suddivise in base alla tipologia del beneficiario impresa:

  • per la ricerca Industriale (RI) è pari al 50% per la micro-piccola e media impresa e al 35% per la grande;
  • per lo sviluppo sperimentale (SS) è pari al 40% per la micro-piccola e media impresa e al 25% per la grande.

La dotazione massima del bando è pari a 1 miliardo di euro.

Spese finanziabili 

Sono ammissibili al sostegno economico le seguenti spese:

  1. costi di personale:
  2. costi relativi a strumentazione e attrezzature nella misura e per il periodo in cui sono utilizzati per il progetto.
  3. costi per la ricerca contrattuale, le conoscenze e i brevetti acquisiti o ottenuti in licenza da fonti esterne alle normali condizioni di mercato, nonché costi per i servizi di consulenza e servizi equivalenti utilizzati esclusivamente ai fini del progetto;
  4. spese generali calcolate su base forfettaria nella misura del 15% dei costi di progetto;
  5. altri costi di esercizio, compresi i costi dei materiali, delle forniture e di prodotti analoghi, direttamente imputabili al progetto.

Caratteristiche e durata dei progetti 

I progetti devono prevedere:

  1. un piano di intervento concreto, dettagliato in investimenti, costi, tempi;
  2. la stima dei benefici economici per l'impresa in termini di riduzione di inefficienze, sprechi e costi, anche in termini di miglioramento della qualità dei processi e dei prodotti;
  3. un piano finanziario a copertura dei costi del progetto;
  4. un livello di maturità tecnologica (Technology Readiness Level, TRL), come definiti nell’allegato 19 alla Decisione della Commissione Europea C(2014)4995, in un intervallo tra TRL 5 e 8 e che comunque raggiunga, al termine delle attività, un livello almeno pari a TRL 7.

La durata del progetto varia da un minimo di 12 mesi ed un massimo di 18 mesi. È consentita la richiesta di una sola proroga della durata massima di 6 mesi.

Erogazione del contributo

Il  contributo economico viene erogato in una unica soluzione al termine del progetto. 

In alternativa il contributo può essere liquidato su un unico Stato Avanzamento Lavori (SAL) intermedio non inferiore al 50% del totale dei costi previsti e la restante parte a fine progetto.

Domanda

La domanda di presentazione dei progetti deve essere inviata all’indirizzo cyber4.0@pec.it entro e non oltre le ore 14.00 del 21 maggio 2021.

Alla domanda di presentazione vanno allegati:

  •  il piano di intervento;
  • il piano finanziario a copertura dei costi del progetto;
  • la scheda anagrafica e di autocertificazione sul possesso dei requisiti per ciascuna delle aziende partner del progetto;
  • eventuale procura a chi presenta la domanda;
  • fotocopia del documento di identità in corso di validità di chi presenta la domanda.
Allegati