Agricoli sotto-soglia con contributo a fondo perduto: ok al 730 con quadro RS

Pubblicato il



Agricoli sotto-soglia con contributo a fondo perduto: ok al 730 con quadro RS

L’Agenzia delle entrate illustra il comportamento che devono seguire i produttori agricoli in regime di esonero (art. 34, DPR n. 633/1972) che hanno ricevuto il contributo a fondo perduto previsto dal DL n. 34/2020 e che hanno i requisiti per presentare il modello 730/2021.

Nella risoluzione n. 36 del 27 maggio 2021 l’Agenzia affronta la questione posta da associazioni di categoria dei produttori agricoli: questi hanno fatto presente che coloro che si trovano in regime di esonero sono abilitati ad utilizzare il 730, poiché non sono tenuti alla presentazione della dichiarazione Iva, 770 e Irap. Però, chi beneficia di agevolazioni quali “aiuti di Stato” – di cui fa parte il contributo a fondo perduto - è tenuto ad utilizzare il modello Redditi PF per adempiere agli obblighi dichiarativi.

Agricoli sotto soglia e modelli dichiarativi

Infatti nel Registro nazionale degli aiuti di Stato istituito presso il Mise non rientrano le informazioni attinenti alle sovvenzioni dello Stato nei settori agricoltura e pesca. I dati di detti settori confluiscono nei registri Sian (sistema informativo unificato di servizi del comparto agricolo, agroalimentare e forestali) e Sipa.

Dunque, per consentire all’Agenzia delle Entrate di acquisire le informazioni utili alla registrazione degli aiuti individuali, si richiede che i beneficiari delle sovvenzioni relative al settore agricoltura e forestale compilino il prospetto del quadro RS del modello Redditi PF.

Proprio le istruzioni del Modello 730/2021 avvisano che i percettori di agevolazioni qualificate come “aiuti di Stato” (tali in quanto percepite da titolari di redditi d’impresa, arti e professioni non esercitate occasionalmente) devono utilizzare il Modello REDDITI PF per adempiere agli obblighi dichiarativi.

Tuttavia, il 730 può essere utilizzato anche dagli agricoltori in regime di esonero, di cui all’articolo 34, comma 6, DPR n. 633/1972, posto che non devono presentare le dichiarazioni IVA, 770 e Irap.

L’Agenzia fornisce una soluzione per permettere ai soggetti che si trovano nelle suddette condizioni di fruire del 730 anche per non dilazionare nel tempo la percezione di eventuali rimborsi d’imposta.

Produttori agricoli in regime di esonero. 730 con aggiunta

In sostanza, i produttori agricoli sotto-soglia che possono utilizzare il modello 730, se hanno ottenuto il contributo a fondo perduto di cui al Decreto Rilancio, possano fruire del modello 730/2021 presentando anche il frontespizio del modello Redditi PF 2021 ed il quadro RS, con le modalità e nei termini previsti per la presentazione dello stesso modello Redditi PF 2021.

Nel quadro RS, si precisa, andrà compilato solo il prospetto “Aiuti di Stato” con i dati relativi al contributo ricevuto.

Ultima indicazione: se per la compilazione e la trasmissione della dichiarazione vengono usati i software delle Entrate, i soggetti in parola dovranno usare l’applicazione “RedditiOnLine PF 2021”.

Allegati