Adempimenti entro la fine dell’anno, il calendario secondo i CdL

Pubblicato il


Adempimenti entro la fine dell’anno, il calendario secondo i CdL

A seguito della diffusione della pandemia da Coronavirus nel nostro Paese, il ruolo dei Consulenti del Lavoro è divenuto ancor più cruciale, in particolare nei processi di mediazione tra i clienti e le istituzioni. Ciò al fine di garantire alle aziende i ristori fissati dalla legge e ai loro dipendenti gli ammortizzatori sociali previsti dalla normativa emergenziale. In un tale scenario il carico a cui sono stati sottoposti tali professionisti, tra scadenze e adempimenti è stato eccezionale.

Al fine di facilitare e sintetizzare termini e oggetti di adempimento, con l’approfondimento del 4 dicembre 2020, la Fondazione Studi Consulenti del Lavoro riassume le principali date di interesse dei colleghi per quest’ultimo mese dell’anno.

Adempimenti entro il 10 dicembre 2020

Entro il 10 dicembre 2020, scade:

  • il Modello 770/2020 (anno d’imposta 2019);
  • l’invio della CU 2020 (anno d’imposta 2019 lavoratori autonomi);
  • il Modello Redditi PF, SP, SC, ENC e IRAP (anno d’imposta 2019).

Tra l’altro, entro la predetta data, scadono anche gli acconti tasse per esercenti attività di impresa, arte e professione.

Tuttavia, il termine è prorogato al 30 aprile 2021 per i soggetti:

  • che rientrano nelle disposizioni di cui all’art. 98 del D.L. n. 104/2020, convertito con modificazioni dalla L. n. 126/2020 e all’art. 6 del D.L. n. 149/2020;
  • esercenti attività d’impresa, arte o professione, che hanno il domicilio fiscale, la sede legale o la sede operativa nel territorio dello Stato, con ricavi o compensi non superiori a 50 milioni di euro nel periodo d’imposta precedente a quello in corso alla data di entrata in vigore del D.L. 157/2020 e che hanno subito una diminuzione del fatturato o dei corrispettivi di almeno il 33% nel primo semestre dell'anno 2020 rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente;
  • esercenti attività d'impresa, arte o professione che operano nei settori economici individuati negli allegati 1 e 2 al D.L. n. 149/2020, aventi domicilio fiscale o sede operativa in zone rosse ovvero esercenti servizi di ristorazione nelle aree arancioni a prescindere dai requisiti relativi ai ricavi o compensi e alla diminuzione del fatturato o dei corrispettivi di almeno il 33% nel primo semestre dell'anno 2020 rispetto all’anno 2019.

Adempimenti entro il 15 dicembre 2020

Entro il 15 dicembre 2020, scadono le domande per il bando filiera Italia per ristoranti.

Adempimenti entro il 16 dicembre 2020

Entro il 16 dicembre, occorre:

  • versare la seconda rata IMU;
  • versare i contributi previdenziali su retribuzioni di novembre 2020 (INPS, gestione separata, ex-ENPALS, INPGI, operai agricoli);
  • versare le ritenute alla fonte;
  • versare la quarta rata contributi previdenziali e ritenute alla fonte, con scadenza periodo marzo-giugno 2020 e rateizzati a seguito emergenza Covid-19;
  • versare l’IVA mensile novembre 2020 Quarta rata IVA con scadenza marzo-giugno 2020 e rateizzata a seguito emergenza Covid-19;
  • l’anticipo rivalutazione 17% su rivalutazione fondo TFR;
  • il versamento addizionali regionali e comunali rateizzate o relative alle retribuzioni corrisposte nel mese di novembre 2020.

Adempimenti entro il 20 dicembre 2020

Il 20 dicembre 2020 scade il termine per le tredicesime (la data varia in base a quanto previsto dal CCNL applicato, all’organizzazione e alle abitudini del singolo studio).

Adempimenti entro il 28 dicembre 2020

Il 28 dicembre scade:

  • l’acconto IVA;
  • il versamento dei contributi e denuncia mensile delle retribuzioni ENPAIA relative al mese di novembre 2020.

Adempimenti entro il 31 dicembre 2020

Infine, entro il 31 dicembre 2020 bisogna:

  • presentare le domande all’INPS per l’incentivo IO Lavoro;
  • presentare le domande all’INPS per sgravio 6 mesi;
  • presentare le istanze all’INPS “Cassetto sgravio decreto legge n. 104/2020 art. 3” doppio;
  • presentare ulteriori domande Cigo, Fis, Cigd, Fsba relative a novembre, SR41 di quelle autorizzate in precedenza seguendo la regola dei 30 giorni dall’autorizzazione;
  • effettuare l’invio telematico flussi UniEmens relativi a retribuzioni e compensi corrisposti nel mese di novembre 2020;
  • stampare il Libro Unico del Lavoro relativo al mese di novembre 2020.
Allegati