Smart Money, a breve le domande per richiedere l’incentivo

Pubblicato il


Smart Money, a breve le domande per richiedere l’incentivo

Da giovedì 24 giugno 2021, le Start up innovative potranno richiedere l’incentivo Smart Money che prevede un contributo a fondo perduto per l’acquisto di servizi prestati da parte di incubatori, acceleratori, innovation hub, business angels e altri soggetti pubblici o privati operanti per lo sviluppo di imprese innovative.

La misura, con una dotazione di 9,5 milioni di euro, ha l’obiettivo di facilitare l’incontro tra Start up innovative e la rete degli incubatori e degli altri soggetti abilitati per rafforzare la presenza delle Start up in Italia e supportare le potenzialità delle imprese innovative in difficoltà nell’affrontare l’emergenza epidemiologica da COV1D-19.

Smart Money, come presentare la domanda ad Invitalia

Le domande per accedere alle agevolazioni possono essere presentate al Soggetto gestore Invitalia a partire dalle ore 12,00 del 24 giugno 2021.

Queste devono essere compilate esclusivamente online attraverso la procedura informatica messa a disposizione sul sito web secondo le modalità e gli schemi resi disponibili nell’apposita sezione www.invitalia.it/cosa-facciamo/creiamo-nuove-aziende/smart-money

Per richiedere le agevolazioni è necessario:

  • registrarsi ai servizi online di Invitalia indicando un indirizzo di posta elettronica ordinario;

  • una volta registrati accedere al sito riservato per compilare direttamente online la domanda, caricare il business plan e la documentazione da allegare;

  • assicurarsi di disporre di una firma digitale e di un indirizzo di posta elettronica certificata (PEC) del legale rappresentante delle società già costituita al momento della presentazione, oppure della persona fisica in qualità di socio o soggetto referente della società costituenda.

Al termine della procedura verrà assegnato un protocollo elettronico.

Non ci sono scadenze né graduatorie; Invitalia valuta le domande in base all’ordine di arrivo, fino ad esaurimento dei fondi.

Smart Money, modulistica per le società costituite e non costituite

Sul sito Invitalia, nella sezione dedicata all’incentivo, vi sono a disposizione anche i documenti per presentare la domanda di ammissione alle agevolazioni, suddivisi per tipologia di società.

Si distingue tra due tipi di società:

  • società costituite;

  • società non costituite.

Infatti, possono presentare istanza di agevolazione le attività innovative costituite da meno di 24 mesi e iscritte alla sezione speciale del Registro imprese, che si trovano nelle prime fasi di avviamento dell’attività o nella prima fase di sperimentazione dell’idea d’impresa (pre-seed), oppure sono nella fase di creazione della combinazione product/market fit (seed).

Anche le persone fisiche possono presentare domanda di finanziamento, con l'impegno di costituire la società dopo l'eventuale ammissione alle agevolazioni.

Le aziende che si trovano nella fase iniziale della loro attività possono richiedere:

  1. un contributo a fondo perduto per sostenere l'acquisto di servizi forniti dagli enti abilitati, come ad esempio incubatori, acceleratori, organismi di ricerca edinnovation hub;

  2. completato il piano di attività ammesso alle agevolazioni, le Start up possono chiedere un secondo contributo a fondo perduto se sono presenti enti abilitati, investitori qualificati o business angels che abbiano fatto investimenti in equity nel capitale sociale.