Segnalazioni Operazioni Sospette: aggiornato il manuale utente UIF

Pubblicato il


Segnalazioni Operazioni Sospette: aggiornato il manuale utente UIF

L’Unità di informazione finanziaria (UIF) della Banca d’Italia ha provveduto a pubblicare la versione aggiornata del manuale utente (versione 1.8) per l'invio delle Segnalazioni di Operazioni Sospette (SOS), ossia delle operazioni per le quali si abbiano “motivi ragionevoli per sospettare che siano in corso o che siano state compiute o tentate operazioni di riciclaggio o di finanziamento del terrorismo o che comunque i fondi, indipendentemente dalla loro entità, provengano da attività criminosa".

Lo rende noto un comunicato pubblicato sul sito istituzionale dell’UIF il 16 febbraio 2021.

Due le novità segnalate nella nota:

  • la pubblicazione dell'elenco dei controlli sulle SOS (errori bloccanti e rilievi non bloccanti);
  • l’inserimento di nuovi esempi di errori più comuni in fase di salvataggio, verifica e invio della SOS, al fine di agevolare ulteriormente i segnalanti.

Modalità di trasmissione SOS: Upload o Data Entry

Nel manuale utente sono indicate le modalità di trasmissione delle segnalazioni nonché di accesso alla procedura per l’inserimento delle medesime.

E’ ricordato che l’UIF acquisisce esclusivamente segnalazioni trasmesse telematicamente, mediante il portale Infostat-Uif e previa adesione al sistema di segnalazione online. Adesione, questa, che richiede la registrazione sul portale e la compilazione di apposito modulo, da inviare via PEC, corredato degli eventuali ulteriori documenti richiesti.

Dopo l’adesione, il Referente SOS è automaticamente abilitato alla trasmissione delle segnalazioni per conto del Segnalante e, sotto la propria responsabilità, può anche abilitare altri soggetti all’utilizzo del portale.

Due sono le modalità di trasmissione delle Segnalazioni di Operazioni Sospette, alternative tra di loro:

  • Upload: il segnalante, seguendo le specifiche tecniche fornite dalla UIF, realizza in autonomia – mediante lo sviluppo di applicativi proprietari – un file in formato XBRL contenente i dati da trasmettere e ne effettua il diagnostico e la consegna utilizzando le funzioni presenti sul portale;
  • Data Entry: il segnalante inserisce i dati da trasmettere direttamente nelle maschere del portale InfostatUif e ne effettua la verifica, il diagnostico e la consegna utilizzando le relative funzioni.

A seguire, sono precisate anche le modalità di invio di segnalazioni sostitutive, nel caso sia necessario modificare alcune informazioni inserite in una SOS già acquisita, e della documentazione integrativa delle informazioni di una segnalazione già inviata.

Illustrate, altresì, le funzionalità per visualizzare le richieste di informazioni inviate dalla UIF e per trasmettere le relative risposte.

Allegati