Riforma del processo civile. Le novità per i giudizi in Cassazione

Pubblicato il



Riforma del processo civile. Le novità per i giudizi in Cassazione

E' stata pubblicata, dall'Ufficio del Massimario della Cassazione, la relazione n. 96 del 6 ottobre 2022 dedicata alle novità normative introdotte, in tema di giudizio dinanzi alla Suprema corte, dallo schema di decreto attuativo della Legge n. 206/2021 di riforma del processo civile.

Il D. Lgs. in esame è attualmente in attesa della firma del Presidente della Repubblica e, quindi, della relativa di pubblicazione in Gazzetta Ufficiale, dopo essere stato definitivamente approvato dal Consiglio dei ministri lo scorso 28 settembre 2022.

Viene ricordato che il Governo, a partire dall'entrata in vigore delle norme attuative della riforma, avrà a disposizione ulteriori 24 mesi per eventuali disposizioni integrative o correttive, da introdurre nel rispetto dei principi e criteri direttivi fissati dalla medesima legge delega.

E' inoltre evidenziato che l’intervento complessivo "non è integralmente sostitutivo del codice e delle altre fonti dell’ordinamento processuale civile", presentandosi come una organica revisione del processo civile di cognizione e degli ulteriori modelli giudiziali e stragiudiziali.

L'elaborato del Massimario esamina le novità introdotte a seguito della riforma del rito in cassazione, soffermandosi, in primo luogo, su contenuto del ricorso e relativa trattazione, unificazione dei riti camerali, novità riguardanti l’udienza pubblica, rito camerale e procedimento accelerato, spoglio dei fascicoli e conseguenze sul piano organizzativo.

Ulteriori capitoli sono dedicati alle misure concernenti la nuova causa di revocazione e il rinvio pregiudiziale in cassazione, vale a dire l'introdotta possibilità, per il giudice di merito, a fronte di una questione di diritto nuova, di difficile interpretazione e suscettibile di reiterazione, di sottoporla direttamente alla Suprema corte per la relativa risoluzione. In proposito, sono trattate anche le modalità di trattazione dei predetti rinvii pregiudiziali.

Oltre alle conclusioni finali, sono analizzate anche le modifiche alle disposizioni di attuazione e alla disciplina transitoria, le altre misure incidenti sul processo in cassazione nonché le modifiche introdotte in tema di difetto di giurisdizione e di regolamento di competenza.

La relazione, per facilitare la lettura del testo di riforma, inserisce le parti novellate in un apposito riquadro.

Si ricorda che, lo scorso anno, in attesa dell'approvazione della legge delega di riforma del processo civile, lo stesso Massimario aveva messo a punto apposita relazione dedicata alle novità processuali introdotte, sempre relativamente ai giudizi di legittimità.

Allegati