Revisori. Crediti formativi 2017-2019: termini riaperti

Pubblicato il



Revisori. Crediti formativi 2017-2019: termini riaperti

Con informativa n. 105 dell'11 novembre 2021, il Consiglio nazionale dei Dottori commercialisti comunica che, al fine di riconoscere pienamente agli iscritti la formazione effettuata, sarà possibile per gli Ordini, le Scuole di Alta Formazione ed i soggetti autorizzati effettuare ulteriori importazioni dei crediti maturati dagli iscritti nel corso degli  anni 2017, 2018 e 2019, fino alla data del 26 novembre 2021.

Si ricorda che il Mef aveva fissato nel 22 luglio 2021 il termine ultimo per la trasmissione dei dati relativi ai crediti formativi maturati in relazione agli anni 2017, 2018 e 2019.

I dati supplementari che arriveranno entro il 26 novembre prossimo saranno acquisiti dal Cndcec e trasferiti al Mef per effettuare l’aggiornamento della posizione formativa degli iscritti nel registro.

Caricamento dei dati dei crediti formativi

Con riferimento al triennio 2017-2019, il caricamento dei dati dei crediti formativi va eseguito come segue:

  • per i dati 2017-2018, l'importazione tramite piattaforma CNDCEC spetta all’Ordine di appartenenza dell’iscritto;
  • per i dati del 2019, la trasmissione è a cura del soggetto che ha richiesto l’accreditamento dell’evento formativo (Cndcec, altri Ordini, soggetti autorizzati e SAF).

L'informativa n. 105/2021 avvisa che gli aggiornamenti non saranno immediatamente visibili nell’area riservata del Mef; sarà questo che comunicherà ai revisori legali la data di pubblicazione dei crediti acquisiti.

Solo il dato formativo registrato nella Sezione formazione dell’area riservata al revisore farà fede dell’assolvimento dell’obbligo in parola.

Va, quindi, prestata attenzione al fatto che il totale dei crediti formativi 2017-2018 indicati nella propria area riservata sia almeno pari a 40, di cui minimo 20 crediti in materie caratterizzanti.

Infine, coloro che non hanno conseguito i crediti sufficienti nel triennio 2017/2019, potranno sanare entro il 17 gennaio 2022 il debito formativo sussistente alla data del 31 dicembre 2019, utilizzando esclusivamente il portale FAD del Mef.

Allegati