Modello IVA TR, integrazione entro la dichiarazione Iva

Pubblicato il


Modello IVA TR, integrazione entro la dichiarazione Iva

Il modello TR, necessario per l’ottenimento del rimborso dell’eccedenza a credito Iva maturato nel corso di ciascun trimestre o per il suo utilizzo in compensazione, è integrabile entro la dichiarazione Iva annuale (termine attualmente fissato al 30 aprile) se non si toccano le somme.

Con la risoluzione 82 del 14 novembre 2018, l'Agenzia delle entrate risponde ad una richiesta di consulenza giuridica sull'integrazione del modello IVA TR, ossia sull'interpretazione del Dpr n. 633/1972.

In particolare “per integrare/rettificare, non già gli importi esposti e/o la somma chiesta a rimborso, ma esclusivamente i dati esposti nel quadro TD del Modello”.

Non è necessario presentare una dichiarazione annuale Iva “sostitutiva nei termini”

Per l'Agenzia non si ravvisano ostacoli di tipo normativo o procedurale a consentire l’integrazione/rettifica, se si integrano o modificano elementi (quali, ad esempio, la richiesta di esonero dalla produzione della garanzia fideiussoria, l’apposizione del visto di conformità, l’attestazione dei requisiti contributivi e patrimoniali) che non incidono sulla destinazione e/o ammontare del credito infrannuale, ovviamente sempre che l’eccedenza Iva non sia già stata rimborsata ovvero compensata.

Inoltre:

  • non è necessario presentare una dichiarazione annuale Iva “sostitutiva nei termini”, considerato che gli elementi modificati non hanno incidenza sul contenuto della dichiarazione annuale;
  • l’integrazione/correzione degli elementi in argomento non costituisce errore soggetto a sanzione, salvo che - con riferimento al visto di conformità - si sia proceduto a utilizzare in compensazione il credito infrannuale in presenza di un modello TR IVA carente del visto (utilizzo improprio del credito, in violazione di quanto disposto dall’articolo 10, comma 1, lettera a), n. 7 del D.L. n. 78 del 2009).
Allegati Anche in
  • eDotto.com - Edicola del 30 luglio 2018 - Credito Iva secondo trimestre. Modello IVA Tr 2018 entro il 31 luglio - Moscioni