Locazioni: opposizione a ingiunzione con atto di citazione? Il rito non muta

Pubblicato il



Locazioni: opposizione a ingiunzione con atto di citazione? Il rito non muta

Sezioni Unite: niente mutamento del rito se l’opposizione a decreto ingiuntivo concesso in materia di locazione di immobili urbani sia erroneamente proposta con citazione, anziché con ricorso.

Ultima sentenza delle Sezioni Unite civili della Corte di cassazione in materia di opposizione a decreto ingiuntivo concesso in materia di locazione di immobili urbani, soggetta al rito speciale di cui all’articolo 447 bis Cpc.

Qualora l'opposizione venga erroneamente proposta con citazione, anziché con ricorso, non opera la disciplina di mutamento del rito di cui all’articolo 4 del Decreto legislativo 150/2011, applicabile quando una controversia viene promossa in forme diverse da quelle previste dai modelli regolati dal medesimo decreto.

Effetti del ricorso se la citazione è tempestiva

L'atto di citazione, in tali ipotesi, produce gli effetti del ricorso, in virtù del principio di conversione, se comunque venga depositato in cancelleria entro il termine di cui all’articolo 641 Cpc.

E' quanto si legge nel testo della sentenza delle SS.UU. n. 927 del 13 gennaio 2022.

Allegati