EquiPro Nuovo servizio per professionisti

Pubblicato il



EquiPro Nuovo servizio per professionisti

Arriva da Equitalia la notizia che è stato attivato il servizio EquiPro, una nuova area riservata, all’interno del portale, di utilità per i professionisti per gestire al meglio cartelle, avvisi, rate e scadenze dei clienti.

Il servizio EquiPro è di ausilio per oltre 20 categorie professionali, associazioni e ordini, tra cui commercialisti, consulenti del lavoro, avvocati tributaristi, centri di assistenza fiscale (Caf); con tale strumento è possibile eseguire direttamente dal pc, smartphone o tablet, tutte le operazioni utili per conto degli assistiti, anche quelle relative alla definizione agevolata.

Le funzionalità di EquiPro

Accedendo all’area riservata, si possono visualizzare on line le situazioni debitorie (cartelle di pagamento emesse dal 2000) e i piani di rateizzazione dei clienti, nonché fruire di una serie di funzionalità quali:

  • pagare cartelle e avvisi di pagamento;
  • ottenere la rateizzazione per importi fino a 60 mila euro;
  • trasmettere istanze di rateizzazione fino a 60 mila euro o di sospensione legale della riscossione;
  • trasmettere dichiarazioni di adesione alla definizione agevolata ai sensi del D.L. n. 193/2016 (rottamazione delle cartelle).

Come fare per accedere al servizio

Il comunicato stampa di Equitalia del 16 marzo 2017 specifica che l’intermediario, per poter accedere al servizio, deve essere già abilitato al servizio Entratel dell’Agenzia delle entrate e alla funzione “servizi on-line Equitalia”; inoltre deve possedere la delega dell’assistito per il nuovo servizio.

I passi successivi prevedono che:

  • l’intermediario abilitato entri nell’Area riservata - EquiPro con le credenziali di Entratel o tramite Smart Card ed acceda alla sezione “Gestione deleghe”, quindi accetti il regolamento con le “Condizioni generali di adesione” al servizio;
  • il contribuente (delegante) entri nell’Area riservata ai cittadini con le sue credenziali ed acceda alla sezione “Delega un intermediario”, e dopo aver preso visione delle "Condizioni generali di adesione" ai servizi web, indichi il codice fiscale dell’intermediario abilitato a cui desidera affidare la delega;
  • l’intermediario abilitato, accedendo alla sezione “Gestione deleghe”, accetti la delega ricevuta.

Per permettere la ricezione delle deleghe per il nuovo servizio, Equitalia rende noto che rimarrà attivata anche la vecchia area fino al 30 giugno 2017; dopo tale data sarà attiva solo la nuova Area riservata con le nuove deleghe.

Commenti positivi dagli Ordini

Per il presidente  Cndcec, Massimo Miani, “si tratta di uno strumento indubbiamente utile in un’ottica di semplificazione e snellimento delle procedure per i professionisti, tanto più in un momento come questo nel quale tanti contribuenti sono impegnati nella definizione agevolata delle cartelle.”.

La presidente del Consiglio nazionale dell’Ordine dei CDL, Marina Calderone, ritiene che l’attivazione del nuovo servizio dimostra come il rapporto fra fisco e contribuenti può essere semplificato.

Links