Dogane. Nuova istanza AEO dal 5 marzo

Pubblicato il


Dogane. Nuova istanza AEO dal 5 marzo

E’ operativo dal 5 marzo 2018, quindi disponibile per gli Stati membri, il sistema informatico comunitario AEO/EOS (Economic Operator System), aggiornato secondo quanto contenuto nel nuovo Codice doganale dell’Unione (CDU) e nei Regolamenti attuativi.

Di conseguenza gli operatori economici, dal prossimo 5 marzo, sono tenuti ad utilizzare la nuova versione dell’istanza, disponibile sul portale internet dell’Agenzia delle Dogane, unitamente alle relative note esplicative (cliccare sul  link AEO - sezione Modulistica). Lo si apprende da una comunicazione dell’agenzia delle Dogane del 28 febbraio 2018.

La nuova istanza si caratterizza per l’inserimento dei nuovi dati previsti dal CDU; in particolare è stato aggiunto il nuovo campo obbligatorio denominato “Dimensione del richiedente” (campo “22”), dove l’operatore dovrà indicare a quale categoria appartiene tra micro, piccola, media e grande impresa o se si tratta di persona fisica.

Nuova anche l’indicazione del “ruolo del richiedente nella catena logistica internazionale” (campo “12”): qui occorre segnalare se si opera come: fabbricante, importatore, esportatore, spedizioniere doganale, vettore, spedizioniere, depositario, operatore di container, addetto a operazioni di stivaggio, servizio di navigazione di linea o “altro”.

Allegati Anche in
  • eDotto.com – Edicola del 18 gennaio 2017 - Operatori Aeo Standard soggettivi dalle Dogane – A. Lupoi