Decreto Agosto. Speranza per gli iscritti alle Casse private

Pubblicato il


Decreto Agosto. Speranza per gli iscritti alle Casse private

Il decreto Agosto dovrebbe completare l’attuazione dell’articolo 78 del decreto Rilancio, Dl 34/2020, e dare il via ai mille euro di maggio per i professionisti iscritti alle Casse di previdenza.

Il testo in bozza del decreto conterrebbe i criteri per l’erogazione, con il mantenimento dei requisiti dei due mesi precedenti, ma il termine temporale per la cessazione di attività è esteso dal 30 aprile 2020 al 31 maggio 2020.

In ballo per le imprese c’è la sostitutiva ultraridotta al 3% (che potrebbe scendere anche al 2%) per la rivalutazione dei beni d’impresa e delle partecipazioni che emergono dal bilancio in corso al 31 dicembre 2019. Inoltre, potrà essere effettuata distintamente per ciascun bene.

E dovrebbero essere rifinanziati la Nuova Sabatini e il Fondo Marcora per le piccole e medie cooperative.

Per il welfare aziendale è possibile che sia introdotta la possibilità per le imprese di erogare beni e servizi ai propri dipendenti (pacchi di Natale, buoni benzina, buoni spesa o voucher) per un controvalore fino a 258 euro.

La Cig vede la proroga di 18 settimane della Cassa COVID-19, con decorrenza dal 13 luglio al 31 dicembre, di cui 9 settimane gratis e 9 settimane onerose per le imprese con perdite di fatturato inferiori al 20% tra il primo semestre 2020 e 2019.

In merito al blocco dei licenziamenti: sarà prorogato fino al 31 dicembre 2020, ma le imprese che non attingono alla cassa COVID-19 ne saranno escluse da ottobre.