Covid-19 con fatturato, al via le domande

Pubblicato il


Covid-19 con fatturato, al via le domande

Facendo seguito alle precedenti istruzioni amministrative, l'Istituto previdenziale rende note le modalità di presentazione delle nuove domande per richiedere la seconda tranche dei trattamenti di integrazione salariale connessi all'emergenza epidemiologica da Covid-19 previsti dal Decreto Agosto.

Così come previsto dall'art. 1, del predetto Decreto Legge, i datori di lavoro che riducono o sospendono l'attività lavorativa per cause connesse all'emergenza epidemiologica da Covid-19 dal 13 luglio 2020 al 31 dicembre 2020 possono accedere ai trattamenti di integrazione salariale per un periodo complessivo massimo pari a 18 settimane (9+9).

In particolare, come già illustrato nel precedente messaggio INPS 21 agosto 2020, n. 3131 e nella circolare INPS 30 settembre 2020, n. 115, l'accesso all'ulteriore periodo di 9 settimane di integrazione salariale è soggetto al raffronto tra il fatturato relativo al primo semestre 2020 rispetto al medesimo periodo del 2019.

A tal fine, con il messaggio 1 ottobre 2020, n. 3525, l'Istituto previdenziale prevede una nuova specifica causale denominata "Covid 19 con fatturato" rammentando che dovrà essere allegata, alla domanda, una dichiarazione di responsabilità ex art. 47, Decreto del Presidente della Repubblica 28 dicembre 2000, n. 445, nella quale venga autocertificato di trovarsi in una delle seguenti condizioni:

  • non aver subito un calo di fatturato;
  • aver avuto un calo di fatturato inferiore al 20%;
  • aver subito un calo di fatturato pari o superiore al 20%;
  • aver avviato l'attività d'impresa in data successiva al 1° gennaio 2019.

Sarà cura dell'Istituto stabilire la misura del contributo addizionale dovuto nei termini già previsti da commi 2 e ss., Decreto Legge 14 agosto 2020, n. 104.

Atteso che l'accesso alle ulteriori nove settimane è consentito ai soli datori di lavoro che abbiano già richiesto il precedente periodo di nove settimane, non potranno essere autorizzati trattamenti di integrazione salariale per periodi anteriori al 14 settembre 2020.

Le domande andranno presentate tramite  il servizio online "Cig e fondi di solidarietà" e secondo le seguenti modalità:

  • CIGO: da "CIG e fondi" alla voce "CIG Ordinaria" scegliendo la causale "COVID 19 con fatturato";
  • CIGD: da "CIG e fondi" alla voce "CIG in deroga INPS" nella sezione "invio domande" indicando la tipologia di domanda "deroga INPS" oppure "deroga plurilocalizzata", si inserisce la matricola aziendale e nella tipologia di richiesta si sceglie "proroga 9 settimane con fatturato";
  • FONDI: da "CIG e fondi" alla voce "Fondi di solidarietà", nella sezione "invio domande", si sceglie il tipo intervento "005 COVID_19 assegno ordinario", si inserisce la matricola aziendale e nella domanda si dovrà scegliere dal menù a tendina la causale "COVID_19 con fatturato".
Allegati