Cassa integrazione, possibile slittamento dei termini

Pubblicato il


Cassa integrazione, possibile slittamento dei termini

Con la circolare 30 settembre 2020, n. 115, l'Istituto previdenziale, in ragione dell'imminente conversione del Decreto Agosto, annuncia il possibile slittamento dei termini per la trasmissione delle domande relative ai trattamenti di CIGO, CIGD, ASO e CISOA, nonché delle conseguenti scadenze per la trasmissione dei dati di pagamento, al 31 ottobre 2020.

Arrivano al rush finale le nuove istruzioni amministrative per i trattamenti di integrazione salariale, previsti dal Decreto Agosto e connessi all'emergenza epidemiologica da COVID-19, che, in sede di conversione, potrebbero far slittare i termini dal 30 settembre al 31 ottobre 2020.

In particolare, la predetta norma, che ha ribadito l'ormai generale regime decadenziale per la presentazione delle domande relative ai trattamenti di integrazione salariale connessi all'emergenza epidemiologica da Covid-19 alla fine del mese successivo a quello in cui ha avuto inizio la sospensione o la riduzione dell'attività lavorativa, ha previsto, tuttavia, due espresse deroghe. Invero, ai sensi del comma 9, art. 1, i termini di scadenza per la presentazione delle domande di accesso ai trattamenti di integrazione salariale, nonché quelli per la trasmissione dei dati necessari per il pagamento degli stessi, in scadenza al 31 luglio 2020 sono stati differiti al 31 agosto 2020. Altresì, in applicazione del comma 10, del medesimo art. 1, le domande in scadenza tra il 1° agosto ed il 31 agosto 2020 vengono differite ope legis al 30 settembre 2020. Conseguentemente, le istanze dei trattamenti relative ai periodi decorrenti dal 1° luglio 2020, ancorché non ricomprese nella disciplina dettata dal Decreto Legge 14 agosto 2020, n. 104, potevano essere trasmesse entro il 30 settembre 2020.

Sul gong, la circolare INPS 30 settembre 2020, n. 115, annuncia che, in ragione della segnalazione del Ministero vigilante circa l'esigenza di slittare i predetti termini al 31 ottobre 2020 in vista dell'imminente conversione del Decreto Agosto, le domande e le richieste di pagamento trasmesse oltre il termine del 30 settembre 2020 e fino al 31 ottobre 2020 resteranno sospese sino all'entrata in vigore della legge di conversione del Decreto Legge 14 agosto 2020, n. 104.

Allegati