Consap-MEF, nuovo molulo per l’accesso al Fondo garanzia mutui prima casa

Pubblicato il


Consap-MEF, nuovo molulo per l’accesso al Fondo garanzia mutui prima casa

A seguito delle novità introdotte con il decreto legge Sostegni-bis (DL n. 73/2021) in materia di Fondo di garanzia per l’acquisto della prima casa, Consap e Mef hanno aggiornato la modulistica da presentare ad una banca/intermediario finanziario aderente all’iniziativa.

Sostegni bis, le novità per il Fondo garanzia mutui prima casa

Con l’ultimo intervento normativo ad opera del DL n. 73/2021, la garanzia concedibile dal Fondo è elevata all’80% della quota capitale per tutti coloro che rientrano nelle categorie prioritarie – con ISEE non superiore ai 40 mila euro annui – e che ottengono un mutuo superiore all’80% rispetto al prezzo d’acquisto dell’immobile, comprensivo di oneri accessori.

Il beneficio è stato esteso in modo generalizzato a tutti gli under 36, mentre in precedenza erano compresi i giovani di età inferiore ai 35 anni titolari di un rapporto di lavoro atipico.

Rientrano tra le categorie prioritarie:

  • Coppia coniugata ovvero convivente more uxorio da almeno due anni, in cui almeno uno dei richiedenti non abbia compiuto trentasei anni.

  • Famiglia monogenitoriale con figli minori, il mutuo è richiesto da:

               - Persona singola non coniugata, né convivente con l’altro genitore di nessuno dei propri figli minori con sé conviventi;

               - Persona separata/divorziata ovvero vedova, convivente con almeno un proprio figlio minore

  • Giovani che non abbiano compiuto trentasei anni.

  • Conduttori di alloggi di proprietà degli Istituti autonomi per le case popolari, o comunque denominati.

Inoltre, per tali categorie è previsto un tasso calmierato del finanziamento; mentre per coloro che, pur rispettando i requisiti di accesso al Fondo, hanno un ISEE superiore a 40mila euro annui, la garanzia resta al 50% della quota capitale.

Fondo garanzia acquisti prima casa, come presentare la domanda

Coloro che rispettano i suddetti requisiti potranno accedere alla Garanzia presentando ad una delle banche o degli intermediari finanziari aderenti il modulo scaricabile dal sito della Consap, o dai siti del Mef e dell'Abi, allegando un documento d'identità e la dichiarazione Isee non superiore ai 40 mila euro annui.

Per accedere al Fondo con la garanzia dell’80%, la domanda potrà essere presentata ad una delle banche aderenti all’iniziativa a partire dal 30° giorno dall’entrata in vigore del Decreto sostegni bis e fino al 30 giugno 2022.

Dunque, si può agire dal 24 giugno 2021 e fino al 30 giugno del prossimo anno

Il modulo di accesso al fondo prevede tre le tipologie di acquisto:

  1. Acquisto;

  2. Acquisto con interventi di ristrutturazione con accrescimento dell’efficienza energetica;

  3. Acquisto con accollo da frazionamento (da costruttore).

Consap entro 20 giorni comunica alla banca l’ammissione alla garanzia.

La banca entro 90 giorni comunica a Consap il perfezionamento del mutuo garantito, o la mancata erogazione del mutuo (in tale ultimo caso la garanzia decade).

Allegati