ZFU Centro Italia, elenco soggetti ammessi al beneficio post attività istruttorie

Pubblicato il



ZFU Centro Italia, elenco soggetti ammessi al beneficio post attività istruttorie

Pubblicato il decreto direttoriale 15 novembre 2021 con il quale il Ministero dello Sviluppo Economico approva l’elenco dei soggetti che hanno partecipato al bando 2021 per la zona franca urbana istituita ai sensi dell’articolo 46 del Dl n. 50/2017 e per i quali la concessione delle agevolazioni risultava subordinata al completamento delle attività istruttorie secondo quanto previsto dall’art. 3 del decreto direttoriale del 9 luglio 2021.

Si ricorda, infatti, che nel mese di luglio, con precedente provvedimento sono stati approvati gli elenchi dei soggetti che hanno partecipato al bando 2021 e che risultano ammessi alle agevolazioni previste per la Zfu istituita ai sensi del citato decreto legge.

Nello specifico, è stato approvato:

  • l’elenco dei soggetti ammessi alle agevolazioni (Allegato 1);
  • l’elenco dei soggetti per i quali, stante l’importo della agevolazione concedibile, è stata richiesta la trasmissione della documentazione necessaria al fine di richiedere le informazioni antimafia alla competente Prefettura (Allegato 2);
  • l’elenco dei soggetti per i quali sono necessari approfondimenti istruttori (Allegato 3).

Precisamente, all’Allegato 3 era riportato l’elenco dei soggetti per i quali la concessione delle agevolazioni doveva attendere il completamento delle attività istruttorie oltre che le risultanze riscontrate in seguito alla registrazione dell’aiuto sul Registro nazionale degli aiuti di Stato, ovvero sul Sistema informativo agricolo nazionale.

Ora, il MiSE, terminate le attività istruttorie sulle dichiarazioni rese nell’istanza di accesso alle agevolazioni destinate alla ZFU a favore dei comuni del Centro Italia colpiti dai terremoti del 2016 e 2017 e sugli esiti della registrazione dell’aiuto sul Registro nazionale degli aiuti di Stato, ovvero sul Sistema informativo agricolo nazionale, ha aperto a nuovi 24 beneficiari la possibilità di partecipare al bando 2021, in attesa del via libera.

Zfu Centro Italia, esenzioni fiscali e contributive

Le esenzioni fiscali e contributive previste, in prima battuta fino al 2019, per le imprese, i professionisti e i lavoratori autonomi, che svolgono l’attività nella Zona franca urbana Sisma Centro Italia, istituita nei comuni delle regioni Lazio, Umbria, Marche e Abruzzo colpiti dagli eventi sismici che si sono susseguiti a far data dal 24 agosto 2016, sono state prorogate da ultimo dal decreto “Agosto”.

Le agevolazioni sono fruibili tramite modello F24, da trasmettere esclusivamente in via telematica all’Agenzia delle Entrate, in compensazione, secondo le modalità e i termini definiti con il provvedimento del direttore dell’Agenzia delle entrate del 21 dicembre 2017.

Il codice tributo che deve essere indicato nel modello F24 è il seguente: “Z164” - denominato “ZFU CENTRO ITALIA - Agevolazioni alle imprese e ai titolari di reddito da lavoro autonomo per riduzione versamenti - art. 57, comma 6, del decreto-legge 104/2020”.

Allegati