Si allunga l'elenco dei reati

Pubblicato il


Sulla responsabilità amministrativa degli enti, ex Dlgs n. 231/2001, in Italia saranno rese operative delle decisioni quadro europee che estendono il suo raggio d'azione attraverso la previsione di nuovi reati commessi dai dipendenti a vantaggio dell'impresa per i quali questa può essere chiamata a rispondere in giudizio. Si va dalla corruzione nel settore privato agli illeciti ambientali. Le società possono adottare modelli organizzativi che prevengano le condotte criminose, ma l'applicazione di simili modelli porta maggiori costi senza offrire, con certezza, adeguate garanzie.

Allegati