Rientro cervelli in Gazzetta

Pubblicato il



Rientro cervelli in Gazzetta

Sono state pubblicate, sulla "Gazzetta Ufficiale" n. 132/2016, le disposizioni attuative del regime speciale per il rientro dei cervelli, i lavoratori “impatriati”, ex art. 16 del Dlgs 147/2015.

Divieto di cumulo e allargamento platea

Tra le precisazioni del  Mef sull'agevolazione, nel Dm 26 maggio 2016:

  • la fruizione dei benefici in oggetto è incompatibile con la contemporanea fruizione degli incentivi fiscali previsti per il rientro dei ricercatori dall’estero (art. 44 del DL n. 78/2010, convertito, con modificazioni, dalla legge 122/2010, sugli incentivi per il rientro di ricercatori e docenti, prorogati fino al 2020);

  • il beneficiario perde il diritto agli stessi laddove la residenza in Italia non sia mantenuta per almeno due anni, in tal caso si procede al recupero di quanto già fruito, con sanzioni e interessi.

Sono destinatari delle medesime agevolazioni:

  • i cittadini dell'Unione europea, in possesso di un titolo di laurea che hanno svolto continuativamente un'attività di lavoro dipendente, di lavoro autonomo o di impresa fuori dall'Italia negli ultimi ventiquattro mesi o più;
  • i cittadini dell'Unione europea che hanno svolto continuativamente un'attività di studio fuori dall'Italia negli ultimi ventiquattro mesi o più, conseguendo un titolo di laurea o una specializzazione post lauream.
Allegati Anche in
  • eDotto.com - Edicola del 31 marzo 2016 - Regime cervelli impatriati Modalità opzione - G. Lupoi