QR Code comunica lo stato di invalidità, tecnologia al servizio del cittadino

Pubblicato il



QR Code comunica lo stato di invalidità, tecnologia al servizio del cittadino

L’INPS ha rilasciato un nuovo servizio online che permette al cittadino di comunicare il proprio stato di appartenenza ad una delle categorie d’invalidità civile - cecità, sordità, handicap e disabilità - utilizzando il QR Code generato da INPS che può essere letto da ogni dispositivo capace di leggere questi codici come ad esempio uno smartphone piuttosto che un tablet o ogni altro strumento tecnologico, ed avere accesso alle agevolazioni previste dalla legge ai cittadini appartenenti a queste categorie.

È sufficiente inquadrare il codice per richiamare il servizio online di verifica che si apre all’interno del browser integrato nello smartphone/computer dell’operatore.

Questo è quanto ha divulgato l’INPS con comunicato stampa del 30 novembre 2020.

Infatti in un QR Code possono essere memorizzate quelle informazioni che permetteranno al cittadino di usufruire delle agevolazioni previste dalla legge per gli invalidi civili, sia dalle amministrazioni pubbliche che dai soggetti privati: esibendo semplicemente il QR-Code, generato dal portale INPS, questo permetterà la verifica di appartenenza alla categoria degli invalidi civili, utilizzando uno smartphone e senza dover portare con sé, ad esempio, l’ultimo verbale di riconoscimento dell’invalidità o altre informazioni di tipo cartaceo.

Per generare il QR-Code, spiega l’INPS, si dovrà accedere al Servizio “Generazione QR Code invalidi civili per attestazione status” pubblicato sul sito INPS accedendo alla scheda prestazione ed inserendo le proprie credenziali : SPID, CNS, CIE, e PIN (quest’ultimo, a partire dal I° ottobre non viene più rilasciato). Qui inserendo il codice fiscale del soggetto interessato, l’operatore verificherà l’appartenenza ad una delle seguenti categorie riconducibili allo status di invalido (esito di primo livello):

  • invalido civile con giudizio superiore o uguale al 34%;
  • minore di 18 anni invalido;
  • titolare di indennità di accompagnamento;
  • soggetto cieco parziale o cieco assoluto;
  • soggetto affetto da sordità congenita o acquisita in età evolutiva;
  • soggetto portatore di handicap titolare di benefici della Legge n. 104/1992 (art. 3, comma 1 / art. 3, comma 3).

Per la concessione di alcune particolari tipologie di agevolazioni, l’operatore potrebbe avere la necessità di visualizzare il dettaglio del giudizio sanitario ed il grado di invalidità relativo dell’interessato con l’eventuale percentuale.

Il servizio fornisce in questo caso un esito di 2° livello, che richiede l’accesso al servizio online previa autenticazione dell’operatore con inserimento delle proprie credenziali (utilizzando il profilo Cittadino), la conferma all’invio di un codice OTP via SMS al numero di cellulare che l’interessato avrà indicato nei propri contatti e l’inserimento del codice da lui ricevuto via SMS nell’applicazione.

Allegati