PIN INPS disattivati. Accesso ai servizi online tramite delega

Pubblicato il



PIN INPS disattivati. Accesso ai servizi online tramite delega

Ai sensi del Codice dell’Amministrazione Digitale (Dlgs n. 82/2005), l’accesso ai servizi web della Pubblica Amministrazione deve avvenire attraverso strumenti di autentificazione come: il Sistema Pubblico di Identità Digitale (SPID), la Carta di Identità Elettronica (CIE) e la Carta Nazionale dei Servizi (CNS).

Dismissione dei PIN INPS al 30 settembre

In ottemperanza a quanto sopra, l’INPS non solo non rilascia più PIN dal 1° ottobre 2020 ma quelli esistenti, rimasti in vigore nel periodo transitorio, saranno dismessi alla data del 30 settembre 2021, eccetto per quelli rilasciati a cittadini residenti all’estero non in possesso di un documento di riconoscimento italiano.

La circolare n. 127 del 12 agosto 2021 fissa la procedura per consentire ai cittadini impossibilitati a servirsi degli strumenti online dell’Inps di avvalersi dell’istituto della delega in favore di persone di sua fiducia. Ciò a partire dal 16 agosto 2021.

Delega della identità digitale: richiesta

Tramite la registrazione della delega dell’identità digitale anche i tutori, i curatori, gli amministratori di sostegno e gli esercenti la potestà genitoriale possono esercitare i diritti dei rispettivi soggetti rappresentati e dei minori.

La richiesta può essere effettuata direttamente dal delegante presso una qualsiasi Struttura territoriale dell’INPS esibendo:

  • il modulo di richiesta di registrazione della delega dell’identità digitale (mod. AA08 scaricabile dal portale inps.it);
  • una copia del documento di riconoscimento del delegante.

Ma la richiesta di registrazione della delega può arrivare anche da parte di persona diversa dal delegante, in particolare:

  • tutori, curatori e amministratori di sostegno che autocertificano la rappresentanza legale ovvero producono la documentazione diretta a provarla;
  • esercenti la potestà genitoriale.

Infine, le persone allettate per lunga durata, ricoverate o impossibilitate a recarsi presso gli sportelli dell'Istituto a causa di patologie, possono richiedere la registrazione della delega anche attraverso il delegato che dovrà presentare l’attestazione sanitaria di un medico del SSN che certifica l'impossibilità del delegante a recarsi presso la Struttura INPS;

Durata della delega e limiti

Se non viene fissato un termine di validità, la delega si intende a tempo indeterminato, ferma la facoltà di revoca del delegante.

Ogni persona può designare un solo delegato, mentre ogni delegato può essere designato da non oltre cinque persone.

Il limite delle cinque deleghe non vale per tutori, curatori e amministratori di sostegno.

Uso della delega

Il delegato può accedere ai servizi dell’INPS in luogo del delegante autenticandosi con le proprie credenziali SPID/CIE/CNS; successivamente può scegliere se operare in prima persona oppure in luogo e per conto del delegante.

Le attività svolte dal delegato in luogo del delegante sono tracciate.

Allegati