Incentivo IoLavoro, verifica parzialmente sospesa

Pubblicato il



Incentivo IoLavoro, verifica parzialmente sospesa

Il messaggio 10 novembre 2020, n. 4191, fornisce chiarimenti per la verifica dei requisiti dell’IncentivO Lavoro (IO Lavoro), volto all'assunzione nelle regioni “meno sviluppate”, “in transizione”, “più sviluppate”, di soggetti disoccupati ex art. 19, Decreto Legislativo 14 settembre 2015, n. 150. In particolare, l'INPS specifica che, nel caso in cui il lavoratore abbia un’età compresa tra i 16 e i 24 anni (intesi come 24 anni e 364 giorni), alla data di assunzione, ai fini dell’accesso al beneficio è sufficiente che lo stesso risulti disoccupato. Diversamente il lavoratore che, al momento dell’assunzione/trasformazione incentivata, abbia già compiuto 25 anni di età, dovrà risultare privo di impiego regolarmente retribuito da almeno sei mesi. Si rammenta che è privo di impiego regolarmente retribuito il soggetto che, nei sei mesi precedenti non ha prestato attività lavorativa riconducibile ad un rapporto di lavoro subordinato della durata di almeno sei mesi ovvero non ha svolto attività di lavoro autonomo o parasubordinato dalla quale sia derivato un reddito che corrisponde ad un’imposta lorda superiore alla misura delle detrazioni spettanti ai sensi dell'art. 13 del Testo unico del TUIR.

L'Istituto comunica di aver sospeso la verifica del requisito relativo lo stato di privo di impiego, per permettere all’ANPAL il consolidamento degli aggiornamenti della procedura al fine di effettuare tale verifica. In particolare, alcune istanze risultate con esito provvisorio di “KO-Non accolta” potranno essere nuovamente inviate, secondo le indicazioni che verranno comunicate ai soggetti che hanno provveduto all’inserimento.

L'INPS comunica che per le richieste trasmesse tra il 7 novembre 2020 e il 16 novembre 2020 si darà priorità nell’elaborazione alle assunzioni e alle trasformazioni a tempo indeterminato effettuate tra il 1° gennaio 2020 e il giorno precedente il rilascio del modulo telematico (ossia il 26 ottobre 2020). Le istanze relative alle assunzioni/trasformazioni effettuate a decorrere dal giorno di rilascio del modulo telematico (27 ottobre 2020), ed entro il 16 novembre 2020, saranno elaborate in ordine cronologico di presentazione dell’istanza. L’ordine cronologico verrà utilizzato anche per le istanze inviate a decorrere dal 17 novembre 2020.

Infine, si rammenta che, nel caso in cui l’istanza sia accolta il datore di lavoro, entro 10 giorni, avrà l’onere di comunicare, pena la decadenza, l’avvenuta assunzione, richiedendo la conferma della prenotazione effettuata. L’agevolazione confermata potrà essere fruita da parte dell'azienda  mediante conguaglio operato sulle denunce contributive secondo le indicazioni fornite con la circolare 26 ottobre 2020, n.124.

Allegati Links