Fatca, più tempo per lo scambio

Pubblicato il

In questo articolo:



Fatca, più tempo per lo scambio

L’invio all'Agenzia delle entrate dei dati fiscali e finanziari di cittadini e residenti statunitensi, in applicazione della normativa Fatca, dovrà avvenire entro il 30 giugno di ogni anno. Il nuovo termine riguarda anche le comunicazioni Crs.

È stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 159 del 9 luglio 2019, infatti, il decreto del ministero dell'Economia e delle Finanze del 20 giugno 2019 che, modificando i decreti 28 dicembre 2015 e 6 agosto 2015 (attuativi della legge 18 giugno 2015, n. 95), fissa al 30 giugno, a regime, il termine per la trasmissione.

Fatca e Crs

Il Decreto Mef reca altre novità.

Il commentario al modello Crs - modello comune per la comunicazione di informazioni su conti finanziari in materia fiscale - ed il manuale di attuazione dello stesso Common reporting standard (Crs Implementation handbook) sono aggiunti alle premesse del Dm del 28 dicembre 2015, diventando strumenti che illustrano e interpretano le disposizioni Fatca (Foreign Account Tax Compliance Act).

Mentre, sempre con una modifica al Dm del 28 dicembre 2015, è stabilito che per le informazioni da inviare al Fisco italiano ci si dovrà riferire alla situazione dei paesi che effettuano lo scambio alla data del 15 maggio di ogni anno.

Allegati Anche in
  • eDotto.com - Edicola dell'8 maggio 2019 - Comunicazioni Fatca e Crs/Dac2, istruzioni aggiornate - Pichirallo