Consulenti a segno sul 730

Pubblicato il


L'attività di invio delle dichiarazioni fiscali dei lavoratori dipendenti diviene competenza anche dei consulenti del lavoro e di tutti gli intermediari fiscali abilitati, non esclusivamente dei dottori commercialisti e dei ragionieri. A deciderlo sono due emendamenti all'articolo 3 del Ddl di conversione del decreto legge n. 163/2005, che porta il titolo di "Disposizioni urgenti in materia di infrastrutture", con i quali la commissione Lavori pubblici e comunicazione del Senato ha recepito le indicazioni che, per l'appunto, estendono alle altre professioni giuridico-contabili la competenza sul modello 730, già conferita a dottori commercialisti e ragionieri dal Dlgs n. 139/2005. 

Allegati