Cessioni benzina e gasolio, corrispettivi: obbligo memorizzazione e trasmissione telematica

Pubblicato il



Cessioni benzina e gasolio, corrispettivi: obbligo memorizzazione e trasmissione telematica

La proroga al 1° gennaio 2019 della fatturazione elettronica per le cessioni di carburanti degli impianti stradali di distribuzione non ha trainato il nuovo adempimento ex articolo 2 comma 1-bis del Dlgs 127/2015.

Pertanto: è scattato, dal 1° luglio 2018, l'obbligo di memorizzazione e trasmissione telematica dei corrispettivi per le cessioni di benzina e gasolio, con riguardo ai soli dati dei corrispettivi riferiti alle cessioni di benzina e gasolio utilizzati come carburanti per motori per le quali non è stata richiesta l’emissione della fattura.

La cadenza è mensile, entro l’ultimo giorno del mese successivo a quello di riferimento.

Interessati i gestori degli impianti di distribuzione stradale di benzina e gasolio ad elevata automazione, in cui il rifornimento avviene unicamente in modalità “self service prepagato”, muniti di:

  • sistemi automatizzati di telerilevazione dei dati di impianto;
  • terminali per il pagamento tramite accettatore di banconote e moneta elettronica;
  • sistemi informatici per la gestione in remoto dei dati di carico e di scarico delle quantità di carburante.
Allegati Anche in
  • eDotto.com - Edicola del 28 giugno 2018 - Fatturazione elettronica carburanti prorogata a gennaio. Ok dal CdM - Moscioni