Caro materiali. Aperta la piattaforma per la compensazione

Pubblicato il



Caro materiali. Aperta la piattaforma per la compensazione

Pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 110 del 12 maggio il decreto 4 aprile 2022 del Ministero delle Infrastrutture e della Mobilità Sostenibili che dà conto dell’avvenuta approvazione, da parte della Commissione consultiva centrale, della rilevazione delle variazioni percentuali, in aumento o in diminuzione, superiori all'8 per cento, dei singoli prezzi dei materiali da costruzione più significativi, verificatesi nel secondo semestre dell'anno 2021, rispetto ai prezzi del 2020.

Sempre dal MiMS arriva la notizia dell’avvio – a partire dalle ore 12.00 del 13 maggio 2022 - della nuova piattaforma informatica per la richiesta di accesso al Fondo per la compensazione dei rincari dei prezzi dei materiali da costruzione per il secondo semestre 2021.

Compensazione per i rincari dei materiali da costruzione

Il decreto del 4 aprile 2022 reca in allegato la tabella con le variazioni percentuali, in aumento o in diminuzione, superiori all’8 per cento, dei prezzi dei materiali da costruzione più significativi, verificatesi nel secondo semestre dell’anno 2021.

Secondo quanto stabilito nell’art. 1-septies, comma 7, DL n. 73/2021, l’operatore economico o appaltatore potranno presentare la richiesta di accesso al Fondo istituito per l’adeguamento dei prezzi (comma 8 del citato articolo 1-septies) per la compensazione dei prezzi dei materiali da costruzione più significativi, con riferimento alle lavorazioni eseguite e contabilizzate nel secondo semestre dell’anno 2021, secondo i criteri e le modalità stabiliti nel decreto ministeriale del 5 aprile 2022.

Il MiMS ha comunicato, con news dell’11 maggio, che la piattaforma da utilizzare per la presentazione delle richieste di accesso al Fondo per l’adeguamento dei prezzi dei materiali da costruzione da parte dalle stazioni appaltanti per il secondo semestre 2021 è raggiungibile all’indirizzo ‘compensazioneprezzi.mit.gov.it’.

L’accesso richiede la registrazione e l’acquisizione delle credenziali.

Dopo aver scaricato la richiesta, questa va firmata digitalmente dal legale rappresentante (o dal delegato) della Stazione appaltante ed inviata all’indirizzo PEC protocolloistanze@pec.mit.gov.it entro il 27 giugno 2022.

Allegati