Ricollocazione Voucher ANPAL

Pubblicato il


Ricollocazione Voucher ANPAL

Tra le Notizie Spot pubblicate sul sito internet dei Consulenti del Lavoro, quella del 14 dicembre 2016 sull'assegno di ricollocazione riferisce dell'Anpal che scrive lettere ai percettori della Naspi privi di lavoro da almeno quattro mesi, invitandoli a recarsi nei centri per l'impiego per ricevere l'assegno di ricollocazione destinato ad incentivare, per l'appunto, la ricollocazione dei disoccupati.

Valore e destinatari

Rispetto ad una scala di racing che va da 0 - assegno di mille euro - a 1 - assegno di 5mila euro - i destinatari della misura ricevono un voucher spendibile entro 6 mesi nei centri per l’impiego pubblici e privati accreditati presso ogni regione. Il valore dell'assegno è strettamente correlato alla “potenziale occupabilità” di chi lo riceve; una persona in una condizione di disoccupazione grave riceverà un assegno più alto in proporzione a chi sia senza lavoro ma con maggiori possibilità di occupabilità.

Registrazione su ANPAL

Ricevuta la lettera, va completata la registrazione sul sito dell’ANPAL, inserendo i dati anagrafici ed amministrativi richiesti. Tra le informazioni necessarie quelle circa il titolo di studio, le competenze, la zona ove si vive, la durata della disoccupazione ed altro.

Completata la registrazione, l'interessato riceverà un voucher del valore per egli fissato, da corrispondere all’agenzia che gli fornirà l'effettivo percorso di inserimento lavorativo. Verrà, quindi, seguito nella ricollocazione nel posto di lavoro da un tutor, che lo aiuterà a compilare il curriculum vitae e ad aggiornare le sue competenze, come pure a prepararlo ai colloqui con le imprese.

In caso di rifiuto

Il disoccupato destinatario dell'assegno di ricollocazione così inserito nel percorso lavorativo, potrà anche rifiutare un’offerta di lavoro ove non congrua alle proprie esperienze ed ambizioni. Se, tuttavia, l'offerta rifiutata era congrua, in questo caso egli perderà l’assegno di disoccupazione e la Naspi (la cui durata massima è di 24 mesi), che con l'accettazione dell'offerta, invece, non si perde.

Da ultimo, l’assegno di disoccupazione va usato entro 6 mesi ed è prorogabile per altri sei (deve, quindi, essere utilizzato entro dodici mesi).

Anche in
  • eDotto.com – Edicola 24 novembre 2016 - Voucher ricollocazione News CdL – A. Lupoi