730 precompilato. Possibile l’invio

Pubblicato il


730 precompilato. Possibile l’invio

L’Amministrazione finanziaria ha dato la facoltà ai contribuenti, lo scorso 10 maggio, di prendere visione dei modelli di dichiarazione precompilata (730 e Redditi). Dal 19 maggio è possibile accettare, integrare o modificare il proprio modello 730 precompilato e restituirlo al Fisco.

I dati che sono inseriti nelle denunce precompilate sono moltissimi: novità di quest’anno sono la detrazione per il bonus vacanze 2020, per le spese scolastiche e per le erogazioni liberali effettuate alle scuole, se comunicate.

Non saranno effettuati i controlli documentali sugli oneri detraibili e deducibili comunicati dai soggetti terzi se i cittadini accettano direttamente la dichiarazione 730 proposta dall’Agenzia o la modificano tramite intermediari fiscali (con il visto di conformità).

L’accesso alla precompilata e l’invio. I canali

L’accesso e l’invio della dichiarazione richiede l’ingresso nell’area riservata del sito dell’Agenzia delle Entrate, utilizzando: Spid (Sistema pubblico di identità digitale), Cie (Carta d’identità elettronica), Cns (Carta nazionale dei servizi), le credenziali Inps o quelle rilasciate dall’Agenzia delle Entrate.

Però, queste ultime dallo scorso 1° marzo non vengono più rilasciate; quelle possedute hanno validità fino al prossimo 30 settembre.

Altre date

Dal 26 maggio diventa disponibile la funzionalità di compilazione assistita per integrare o correggere con più facilità i dati relativi a detrazioni e deduzioni del quadro “E”.

Il termine finale per inviare il 730 precompilato è il 30 settembre 2021; per il modello Redditi è il 30 novembre 2021.

Guida dell’Agenzia

Per agevolare i contribuenti negli step da seguire, l’Agenzia ha messo a disposizione una guida dedicata "La dichiarazione precompilata 2021", presente nella sezione del portale “l’Agenzia informa”.

Un video tutorial sull’argomento è visionabile nel canale “Youtube” dell’Amministrazione.