Prova anti-sintetico più difficile

Pubblicato il



Dalla sentenza della corte di Cassazione n. 12671 del 13.6.2005, deriva il principio di diritto in virtù del quale il contribuente è tenuto a provare di non aver prodotto il reddito che, secondo il Fisco (che a norma dell'articolo 38 del Dpr 600/73 può, disponendo di elementi e circostanze di fatto certi, determinare sinteticamente il reddito complessivo netto del contribuente), è stato impiegato per acquistare un bene che è indice di capacità contributiva. E' escluso, sentenziano i giudici di legittimità, che per vincere la presunzione di legge possa assumere valore di prova la controdichiarazione del contribuente finalizzata a far risultare la simulazione dell'acquisto.

Allegati