Indennità COVID-19. Domande per maggio 2020

Pubblicato il



Indennità COVID-19. Domande per maggio 2020

L’Inps, con notizia del 19 giugno 2020, avvisa che è attivo il servizio online per la presentazione delle domande per l'indennità Covid-19 relativa al mese di maggio 2020.

I professionisti iscritti all'Inps devono reinviare le domande e avranno un’indennità di maggio 2020 di 1.000 euro.

Oltre alla partita IVA attiva alla data del 19 maggio 2020, occorre dimostrare di aver subìto una perdita di reddito del 33% nel secondo bimestre 2020 rispetto al secondo bimestre 2019. Per la domanda all’Inps è sufficiente allegare un’autocertificazione. In fase di istruttoria l'Istituto coinvolgerà l'Agenzia delle Entrate per i controlli.

Si ricorda che l’indennità è stata introdotta dal decreto Rilancio (articolo 84, commi 2, 3 e 6, decreto-legge 19 maggio 2020, n. 34) per supportare i lavoratori in condizioni di difficoltà economica causata dall'emergenza epidemiologica da COVID-19.

Il beneficio economico, erogato dall'Inps, non concorre alla formazione di reddito ed è riconosciuto a:

  • liberi professionisti con partita IVA, compresi partecipanti a studi associati/società semplice;
  • collaboratori coordinati e continuativi (per questa categoria di lavoratori non occorre presentare una nuova domanda, se si è già fruito del bonus relativo a marzo e aprile);
  • lavoratori stagionali del turismo e degli stabilimenti termali (anche in questo caso, non è necessaria una nuova domanda, se si è già fruito del bonus per marzo e aprile).

Le istanze possono essere inviate direttamente dal portale dell'Istituto.

Lavoratori dello spettacolo. Per i mesi di aprile e maggio, l’indennità spetta anche con requisiti differenti:

  • almeno 7 contributi giornalieri versati nel 2019 al Fondo Pensioni dello Spettacolo;
  • reddito non superiore a 35.000 euro nel 2019;
  • assenza di trattamenti pensionistici diretti e di rapporti di lavoro dipendente al 19 maggio 2020 (data di entrata in vigore del decreto rilancio).
Allegati Anche in
  • edotto.com - Edicola del 19 giugno 2020 - Bonus 600 euro agli stagionali del turismo - G. Lupoi