Inail, aspettando la riduzione dei premi della Stabilità 2014

Pubblicato il


In attesa del decreto ministeriale sulla riduzione dei premi Inail (consulta l'articolo "Autoliquidazione, l’Inail ci ripensa. Accolte le richieste dei consulenti") disposta dalla legge di Stabilità 2014 (legge 147/2013), l’Inail interviene, con nota operativa n. 1147 del 14 febbraio 2014:

- a riepilogare le altre riduzioni applicabili ai premi assicurativi (autoliquidazione 902014, in scadenza al 16 maggio 2014 per le ditte attive), sia a titolo di regolazione 2013 che di rata 2014;

- ad aggiornare i codici di agevolazione per effetto degli incentivi introdotti dalla legge 92/2012;

- a indicare la misura dell’addizionale Fondo amianto;

- ad aggiornare i tracciati per il servizio “Invio telematico dichiarazioni salari 2013” (il servizio sarà reso disponibile successivamente al decreto sulla riduzione prevista dalla legge di stabilità 2014).

Alcune riduzioni. Anche per il 2013 la riduzione contributiva per il settore edile è pari all’11,50% applicabile alla sola regolazione 2013. Ai premi speciali unitari dovuti per l’anno 2013 a titolo di regolazione dalle imprese artigiane del settore autotrasporto di merci in conto terzi, si applica la riduzione dell’11,70%, che non si applica ai premi dovuti a titolo di rata 2014. La riduzione del premio per le imprese artigiane si applica alla regolazione 2013 nella misura del 7,08%.

Per le assunzioni con contratti di inserimento, abrogati a decorrere dal 1° gennaio 2013, effettuate fino al 31 dicembre 2012 continuano ad applicarsi le riduzioni delle disposizioni abrogate.

Si ricorda che in caso di cessazione dell’attività nel mese di dicembre 2013 la dichiarazione delle retribuzioni 2013 doveva essere inviata tramite Pec alla Sede competente entro il 17 febbraio 2014 e che, entro lo stesso termine, doveva essere effettuato il pagamento del premio a titolo di regolazione 2013 non rateabile.
Allegati